fbpx

Lotus TV di Macau intervista Albano Martins, per parlare di come Anima possa essere l’unica soluzione plausibile per i levrieri di Macau

(traduzione del post) Albano Martins intervistato (in inglese) da Macau Lotus TV  per parlare di come Anima possa essere l’unica soluzione plausibile per i levrieri di Macau. Inoltre nell’intervista compaiono Edith Lam ed al suo magnifico Garlic, che parlano anch’essi per i levrieri di Macau   Ecco la traduzione completa in inglese  (della voce fuori-campo cinese) e l’intevista di Edith e di  Mr. Tsang:
‘Ora che siamo nel 2018, il Cinodromo avrà tempo solo 7 mesi per spostarsi da dove attualmente si trova. Tuttavia nessun progresso sul fronte “trasferimento dei 650 levrieri”…tutto fermo! Anima Macau ha dichiarato che vorrebbero rilevare la sede per circa un anno, ovvero il tempo necessario per trovare le famiglie adottive a tutti i levrieri. Dove andranno a finire questi 650 levrieri? Quale sarà il futuro di questa sede? Albano di Anima Macau ha dichiarato che la soluzione ottimale sarebbe quella di prendere in consegna la pista per un anno circa, tempo necessario per trovare famiglie ad ogni levriero, altrimenti quelli che non saranno subito adottati, potrebbero rischiare di essere “messi a dormire”(eutanasia).’ (Dall’intervista in inglese di Albano Martins)
  (Intervista di Edith) “Edith è una delle poche che è riuscita ad adottare con successo un levriero. Dice che i greyhound sono davvero i migliori animali domestici! “  
EDITH: “Se desideri avere un cane o sei neofita alla tua prima esperienza, i levrieri sono una buona scelta proprio perchè particolarmente facili da curare. Non devi passare molto tempo a giocare con loro. E anche se vuoi farli giocare, alcune volte loro preferiscono oziare”.  Lei auspicherebbe che il Cinodromo, Anima e ICAM cooperassero insieme per consentire a più famiglie possibili di adottare i levrieri. EDITH: “Tu (rif.to a Angela Leong) potresti tenerli sicuramente tutti. Ma è pensi che sia positivo per loro essere tenuti nelle celle? Perché non permettere loro di essere adottati dalle famiglie ove sarebbero amati, portati a fare passeggiate e dove potrebbero persino giocare con i loro giochi? “
  (Intervista del professor Tsang Chunk Luk) “Il professor Tsang Chung Luk del ‘Gaming Teaching and Research Centre’ è dell’opinione che, oltre all’adozione, si dovrebbero prendere in considerazione anche opportunità sociali quando si affronta l’argomento ‘levriero’ “  
TSANG: “Alcuni di loro dovrebbero essere adottati dagli amanti dei cani e per alcuni levrieri qualitativamente migliori di altri, gli adottanti stessi potrebbero pagare una certa somma direttamente al Cinodromo, come spese per l’adozione. Quindi quest’ultimo potrebbe ricevere denaro attraverso appunto l’adozione. Coloro che sono ormai vecchi e deboli, troverebbero comunque una famiglia che possa amarli e in caso contrario, potremmo prendere in considerazione anche scelte alternative, tra cui l’eutanasia, ecc. “  
“A prescindere dagli accordi presi per questi 650 levrieri, la gente è anche preoccupata per eventuali nuove corse di cani e di quale sarà l’uso futuro della sede. Tsang pensa che le strutture del Cinodromo ed i suoi archivi,  possano essere considerati parte della storia di Macao e conservati in un Museo. L’area delle piste da corsa potrebbe essere destinata alla pubblica utilità, qualificandola come area verde disponibile a tutti e quindi conseguentemente migliorerebbe anche la qualità dell’aria del North District’. In generale l’ambiente dove si vive potrebbe migliorare…”
 
 

#SaveTheMacauGreyhounds

Qui il video completo dell’intervista: https://www.facebook.com/lotustvcc/videos/1670958709638038/?hc_ref=ARTlRmc8ERZqfFKbAxBQfVO775nevAfXjK9MtxAZk5Ysi5MKM_wBGGgwFPuA0HdlevY

Anima Macau, Pet levrieri, GREY2K USA, Greyt Exploitations, Birmingham Greyhound Protection, CAGED Nationwide, Levriers En Détresse Led, Ban Bloodsports, Gone Are The Dogs – speaking up for Greyhounds

  Link post: https://www.facebook.com/savethemacaugreyhounds/videos/2032646050358231/ ©All rights reserved

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×