fbpx

La mitica band dei Queen scende in campo in difesa dei greyhound di Macao

Siamo felici e orgogliosi di comunicarvi che la mitica band inglese dei Queen ha accolto l’appello di Albano Martins e di tutta la comunità internazionale di Save The Macau Greyhounds, scendendo in campo in difesa dei greyhound di Macao.

In una lettera del 21 novembre indirizzata all’amministratore delegato del Canidrome, Roger Taylor e Brian May dei Queen lo esortano a rilasciare e affidare i 650 greyhound, ancora detenuti al suo interno, all’associazione Anima Macao e al suo leader Albano Martins.

La notizia ha fatto il giro del mondo. Di seguito la traduzione in italiano dell’articolo di Hong Kong Free Press.

La band inglese Queen esorta i leader di Macao a salvare i greyhound prima della chiusura del cinodromo

13 Dicembre 2017 di Kris Cheng

Il mese scorso la famosa band inglese Queen ha scritto ai leader di Macao per esortarli a trasferire i greyhound da corsa del Canidrome ad un’associazione animalista.

Questo appello arriva dopo quello pubblicato a maggio dall’attrice francese Brigitte Bardot, secondo Albano Martins, presidente di ANIMA- Society for the Protection of Animals (Macau). Lo Yat Yuen Canidrome, l’unico cinodromo legale in Asia, chiuderà per sempre il prossimo luglio.

In una lettera indirizzata all’amministratore delegato, Fernando Chui, Roger Taylor e Brian May dei Queen affermano che “il Canidrome di Macau è tristemente famoso in tutto il mondo per la pessima reputazione di essere il cinodromo più crudele esistente”.

Hanno aggiunto che i greyhound vengono uccisi senza motivo ogni mese e rimpiazzati con nuovi cani provenienti dall’Australia: “l’attuale ciclo di sofferenze e morte che avviene al Canidrome di Macao va contro tutti i valori comuni”.

ANIMA ha invitato la società che gestisce la struttura a trasferire i 650 greyhound alle loro cure, autorizzando anche l’associazione ad amministrarla per 12 mesi, così da avere tempo sufficiente per trovare una famiglia adottiva per ogni cane.

I Queen, la leggendaria band inglese, sostiene gli sforzi di Anima e dei suoi partner internazionali per salvare i greyhound di Macau”.

Taylor e May hanno chiesto a Chui garanzie sul trasferimento dei cani, come richiesto da Martins. “Per favore non permettete che questi animali vengano esportati in altri paesi asiatici dove non sarebbero tutelati dalle leggi locali e dove probabilmente verrebbero sfruttati per le corse illegali o mangiati per la loro carne” hanno scritto.

La leggendaria Brigitte Bardot supporta Anima e i nostri partner internazionali per salvare i greyhound di Macau!”

Nel suo appello, simile a quello dei Queen, la Bardot ha scritto a Chui: “Vi prego di evitare che il mondo identifichi Macao con un luogo di sofferenza, in cui così tanti animali muoiono correndo nel tentativo di sopravvivere. Aiutate questi animali così che l’immagine di Macao sia fatta di modernità e civiltà”.

Il presidente di ANIMA ha dichiarato di aver scritto il mese scorso a Stanley Lei, direttore generale del Canidrome, per invitarlo a partecipare ad un dibattito pubblico dal vivo, ma di non aver mai ricevuto risposta.

@Petlevrieri Articolo originale:
British band Queen urges Macau leader to save greyhounds ahead of racetrack’s closure

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Macia, vicepresidente e socio fondatore di Pet Levrieri, ha lavorato presso case editrici e oggi collabora in qualità di correttrice di bozze e per la revisione di testi. Nel 2011 ha adottato il suo primo levriero, entrando in contatto con la triste realtà che si cela dietro galgo, grey e lurcher e da qui è nato il suo impegno che condivide con suo marito Francesco, anche lui volontario all’interno dell’associazione. Ricopre il ruolo di Coordinatore del gruppo Adozioni e a ogni arrivo la trovate dietro un tavolo a far firmare moduli agli adottanti.
Vive a Milano con il marito in compagnia di un galgo spagnolo, Rodrigo, e due grey irlandesi, Rosden e Suzie, l’ultima adottata un anno fa.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×