fbpx

Levrieri in cattedra!

Bambini e cani rappresentano un mondo straordinario fatto di meraviglia, scoperta ed emozioni e a loro ho scelto di dedicare la mia vita. Insegnante di professione, coadiutore del cane negli IAA (Interventi Assistiti dall’Animale) come passione e orgogliosa compagna di vita di sette cani per il resto del tempo. 

Il mio grande amico Bribon, galgo spagnolo di 9 anni, adottato tramite Pet Levrieri nel 2016, mi ha recentemente accompagnata nel mio lavoro a scuola per supportarmi in un’attività didattica sapendo coinvolgere ed emozionare i miei alunni di classe seconda. La sua presenza è stata accolta con entusiasmo, come una ventata di novità e scoperta continua. 

Quest’anno, inoltre, per il terzo anno consecutivo, ho avuto la fortuna e il piacere di essere partecipe di una serie di incontri di IAA presso la scuola primaria Baroni di Milano, con alunni e insegnanti della classe 3a C ad indirizzo montessoriano. Ad accompagnarmi in questa avventura ancora lui, Bribon. Il progetto ha avuto una valenza non solo ricreativa, ma anche educativa grazie alla collaborazione con l’insegnante di classe, persona lungimirante che crede fortemente nel beneficio che un animale può portare nello sviluppo psicofisico dei bambini. E così, per sei incontri, Bribon è salito in cattedra, protagonista indiscusso delle lezioni e portatore di buonumore e risate. 

La presenza di un cane a scuola è stata occasione per promuovere il corretto approccio al cane estraneo e favorire la comunicazione interspecifica, nel rispetto delle distanze e dei tempi, con una particolare attenzione al benessere e ai bisogni delle parti coinvolte. 

Bribon, con la sua calma e il suo saper entrare in relazione con le persone, si è rivelato uno straordinario ambasciatore anche per i levrieri. Nell’immaginario collettivo di alcuni, purtroppo, sono ancora visti come atleti nati per correre, nella realtà sono cani dotati di grande sensibilità, empatia e intelligenza. La loro resilienza e la capacità di comunicare e sintonizzarsi sugli stati emotivi delle persone che li circondano, li rendono dei meravigliosi compagni di avventure non solo per i bambini, ma anche per i soggetti cosiddetti fragili con cui sanno essere particolarmente delicati e pazienti. Se compresi e lasciati liberi di esprimersi sono cani estremamente collaborativi e capaci di instaurare legami profondi di fiducia e rispetto reciproco. 

I bambini questo lo hanno capito, a loro interessava solo averlo accanto, presenza calda e accogliente, non giudicante, sensibile e attento. Ne sono stati la prova le loro parole, i loro pensieri, i loro scritti, i disegni, i sorrisi e le lacrime quando infine ci siamo salutati, sperando possa essere solo un arrivederci. 

Grazie all’associazione ANIMALtouch Pet Therapy APS per la formazione attenta e rispettosa della natura di Bribon e della nostra relazione e per la fiducia che ripone in noi. Grazie alla scuola primaria Baroni di Milano, ed in particolare alla 3a C e alla maestra Anna, per l’accoglienza, l’entusiasmo e la sensibilità dimostrati.

Annalisa Benato

Bribon al lavoro con me

Bribon impegnato nel progetto di IAA

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×