Il nostro sostegno alla Proposta di legge di Gaston Cossia contro le corse coi galgo in Uruguay



Aggiornato il 6 luglio 2018
Pubblicato il 14 maggio 2018

Pubblichiamo la lettera che come associazione abbiamo inviato in data odierna al deputato uruguaiano Gaston Cossia, estensore e promotore della proposta di legge, per la messa al bando delle corse coi levrieri in Uruguay.

In questi giorni il Parlamento uruguaiano, attraverso la Special Commission for Legislation in Responsible Tenure and Animal Welfare (Commissione speciale per la legislazione in materia di responsabilità e benessere degli animali) della Camera dei deputati, sta analizzando due proposte di legge per proibire le corse coi galgo (Galgo racing),  uno di questi porta la firma di Gaston Cossia. 

In Uruguay non esiste una regolamentazione del greyhound racing (corse commerciali, legate alle scommesse, che in Uruguay coinvolge soprattutto i galgo, non i greyhound), e il suo sviluppo è recente degli ultimi 15 anni, in cui si è sviluppato in modo dilettantistico e totalmente al di fuori della legge. A rigore  non si può parlare di vero e proprio greyhound racing, che è un sistema organizzato, autoregolamentato e legale di sfruttamento dei levrieri (prevalentemente greyhound)  per le corse commerciali, cioè legate al gioco d’azzardo. 

Quando l’Argentina ha messo al bando le corse coi levrieri, con la legge 27330, approvata il 17 novembre 2016, migliaia di fan e investitori nel settore delle corse hanno tentato di esportare il loro business e di sviluppare questa attività in Uruguay a causa della vicinanza e della benevolenza delle autorità governative in termini di controlli doganali.

Alcuni parlamentari e autorità governative sono infatti propensi ad adottare la via della regolamentazione, come modo per proteggere e dare benessere agli animali coinvolti, e non quella della messa al bando totale del greyhound racing, delle corse commerciali, legate al gioco d’azzardo, valutandole come intrinsecamente crudeli e inconciliabili con standard minimi di benessere e sicurezza per i cani. 

L’associazione uruguaiana per il trattamento etico degli animali APTEHA insieme a Proyecto Galgos Argentina ha promosso dunque da mesi una campagna denominata “Galgo Libre Uy“, che mira a vietare le corse dei levrieri in Uruguay, come è già successo in Argentina.

I progetti di legge presentati in Uruguay intendono vietare le corse dei levrieri e infliggere sanzioni anche alle attività derivanti dalle scommesse, secondo l’applicazione delle norme 361 e 362 del codice penale.

Questa campagna e le proposte di legge stanno ottenendo un fortissimo sostegno popolare, dato che c’è un’importante condanna sociale a questa attività, ma fatica ancora a trovare il necessario sostegno parlamentare e governativo, principalmente a causa dell’ignoranza degli enormi danni che questo settore genera negli animali e nel benessere generale delle comunità.

Ci auguriamo che questa importante campagna riesce ad ottenere lo storico risultato che nel dicembre 2016, ha portato all’abolizione delle corse in Argentina. Noi daremo tutto il nostro aiuto possibile affinché la campagna abbia successo. 

La crueldad no se regula, se prohíbe!
#StopGalgueros #GalgoLibreUy #GalgueroCorréVos

 

Dear Deputee Gaston Cossia,

We have been following attentively the efforts being made by associations, politicians and others to ban racing with galgos in Uruguay.

In Italy commercial greyhound racing has been banned for many years, and public opinion is not only opposed to racing, but is also very well disposed towards countries in which the barbarism of the exploitation of dogs for racing is forbidden.

There are also many associations in our country which rehome greyhounds and galgos exploited in other European countries. Thousands of these dogs have been rehomed in our homes, and it is also thanks to them that the exploitation to which they are subjected in the racing and betting worlds is considered odious. So the end of racing in Uruguay would be seen as a very positive thing by many Italians.

Your decision to ban racing in your country would be a wonderful step forward in terms of civilisation, education in respecting animals and prevention of the criminal activities that have always been commonly associated with the world of racing and the exploitation animals.

Also, even where dogs are used legally for betting on races, crimes such as the use of doping are commonplace. In addition, betting feeds gambling addictions which are expensive and dangerous for society.

We fervently hope that you will support efforts to end greyhound and galgo racing in Uruguay

With best wishes,

Stefania Traini
President of Pet Levrieri, Italy

 

Ringraziamenti pubblici di Gaston Cossia: 

No estamos solos!Non siamo soli. Pet Levrieri Onlus s'impegna al fianco del deputato Gastón Cossia , autore e promotore…

Gepostet von Pet levrieri am Mittwoch, 23. Mai 2018

 

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,