I nostri trasporti

Tutti i nostri trasporti avvengono con un furgone della società Carminati di Bergamo.

Il furgone è omologato secondo la normativa europea e italiana per il trasporto degli animali d’affezione ed è progettato per i levrieri. Nella zona dedicata ai cani, riscaldata e con aria condizionata, ha, infatti, 18 grandi gabbie singole. Ogni cane, in questo modo, viaggia nella sua gabbia, per ridurre i rischi durante il trasporto.

Il viaggio dura più giorni, per consentire le soste necessarie al benessere dei cani, che non vengono sedati prima della partenza.

Il trasporto, che rispetta in tutti i modi il benessere dei cani, è conforme agli obblighi stabiliti per legge. L’ASL, inoltre, ispeziona tutti i nostri trasporti all’arrivo presso una struttura abilitata. Collaboriamo, infatti, con le autorità veterinarie competenti del nostro territorio per far sì che ogni trasporto rispetti gli standard di sicurezza, comfort e benessere per i levrieri.

Tutti i levrieri che arrivano dai rifugi irlandesi, inglesi e spagnoli con cui collaboriamo sono visitati, prima di partire, da veterinari pubblici locali. Queste visite servono a valutare l’idoneità di ogni cane al viaggio: che non abbia, cioè, malattie o ferite che ne impediscano il trasporto. Questa autorizzazione è riportata sul passaporto di ciascun cane.

Crediamo che la lotta per il riconoscimento di galgo, greyhund e lurcher come animali da compagnia passi anche attraverso il modo di organizzare il loro viaggio verso l’Italia.

Questo tipo di trasporto ha dei costi elevati. Costi reali, che documentiamo in modo trasparente con fatture e ricevute.

 

 

Video: Come avviene il trasporto

© Riproduzione riservata

Tags: , , , , , , , , , , , ,