fbpx

Gli obiettivi 2019/2020 di Anima Macau: in partenza due nuove campagna internazionali in Cina e in Portogallo

 
Aggiornato 2 settembre 2019
Pubblicato 23 agosto 2019

In questo importante post, di cui sotto riportiamo la traduzione, Albano Martins, presidente di Anima Macau, traccia le linee guida per Anima nel prossimo anno.

Due delle campagne centrali prevedono il coinvolgimento attivo di Pet levrieri. 

La prima sarà la campagna per la chiusura del mercato della carne e per la proibizione delle corse in Cina. Questa campagna si svolgerà attraverso un network di organizzazioni cinesi e noi saremo pronti a sostenerla, a fianco di Anima Macau e di GREY2K USA e insieme al network degli alleati di SavetheMacauGreyhounds che aderiranno. 

La seconda campagna avrà come obiettivo la proibizione delle corse con i galgo e i greyhound in Portogallo. Questa campagna ci vedrà ancora una volta impegnati insieme a GREY2K e Anima Macau. I materiali per la partenza della campagna sono già stati preparati a luglio e agosto e i contatti sono in corso. La campagna partirà ufficialmente dopo le elezioni legislative di ottobre in Portogallo e ci impegnerà in azioni di sostegno di varia natura, incluso, se necessario, il salvataggio di greyhound e galgo portoghesi.

Di seguito la traduzione del comunicato di Albano Martins con gli obiettivi  principali di Anima per il periodo 2019-2020. 

Obiettivi Anima: agosto 2019 / dicembre 2020

1. Preparazione di un nuovo elenco dei membri del consiglio di amministrazione per il mandato 2020/2021 per garantire un organo più operativo e la sostituzione dell’attuale presidente su sua richiesta.

2. Ottenere la concessione definitiva del terreno in cui ci troviamo e la seconda fase del progetto di costruzione in modo che possiamo avere uno spazio con dignità e aiutare altre associazioni locali. Noi contiamo sul sostegno attivo dell’attuale segretario per i lavori e i trasporti. 

3. Proposta di modifiche statutarie alla prima riunione generale del 2020, in modo che Anima possa essere chiamata Anima-Society for the Protection of Animals and Nature (Macao) per ovvie ragioni.

4. Campagna locale per la chiusura delle corse dei cavalli di Macao. Uno spreco economico per un’entità che è da tempo in bancarotta e insolvente e deve ancora denaro al governo. Poiché la concessione è stata prorogata per circa 20 anni, è inutile contestarla ora (perché, come tutti voi sapete, noi eravamo contrari a quel rinnovo). Quindi ora facciamo le cose al fine di rendere redditizia l’attività per entrambe le parti (Jockey Club e Government) senza corse di cavalli in uno spazio così vasto che non produce quasi nulla.

5. Campagna locale per chiudere il macello di Macao per tre motivi:
a) È economicamente un disastro. Le perdite accumulate sono state di circa 20,5 milioni e sono peggiorate negli ultimi tre anni. Dieci anni fa, nel 2009, erano già negativi a 20,4 milioni e sebbene nel rapporto si affermi che avrebbero risolto queste perdite astronomiche (che sono più della metà del capitale istituito), la situazione oggi è esattamente la stessa. Entro il 2009, il capitale sociale era già stato consumato per metà, quindi il denaro doveva essere iniettato secondo la legge, ma è stata effettuata un’operazione cosmetica, rivalutando l’attività per un importo quasi uguale al capitale iniziale (38 milioni di patacas). Comunque, questa è una cosiddetta ingegneria finanziaria!
b) Lo spazio è prezioso per la comunità in un’area così densamente popolata ed è uno spreco finanziario per il governo che non riscuote tasse in tale situazione e Macao non può permettersi di perdere un altro spazio quando può acquistare carne in Cina.
c) Anima ha da tempo ricevuto lamentele sulla situazione di questo macello, che non soddisfa in modo dignitoso alcuna condizione di macellazione, se ciò è possibile.

6. Campagna in Cina per porre fine al mercato della carne e alle corse di levrieri che violano la legge, in quanto utilizzate per il gioco d’azzardo. Per questo obiettivo Anima ha richiesto di essere membro dell’AFA (Asia for Animals Coalition) ed è stata accolta con voto unanime poche settimane fa. AFA riunisce 23 membri e sono supportati da oltre duecento organizzazioni. È un’organizzazione molto importante! Essendo membri di AFA, prevediamo di rafforzare i nostri rapporti con le associazioni di protezione degli animali in Cina, tra cui il CAWA (Capital Animal Welfare Association) di Pechino, che ha partecipato alla nostra tavola rotonda internazionale nel 2015 per chiudere il Canidrome. Anima cercherà inoltre di utilizzare la nostra rete internazionale di organizzazioni generate nella nostra campagna # SaveTheMacauGreyhounds # per aiutare i nostri colleghi in Cina a portare fuori i cani (e dare loro adozione). Saremo a Dalian in ottobre alla Conferenza internazionale AFA e a Taiwan su invito delle organizzazioni locali.

7. Campagna internazionale per porre definitivamente fine alle non regolamentate ma presenti corse coi greyhound e i galgo in Portogallo. Tutto è quasi pronto. Stiamo discutendo i dettagli internamente e avviando contatti internazionali per supportare le tre organizzazioni che saranno la spina dorsale della campagna: Anima, GREY2K USA e Pet Levrieri Onlus in Italia e, se tutto andrà bene, avremo circa 100 organizzazioni che ci supportano, senza contare quelle portoghesi. Verrà lanciata una petizione internazionale, ma la campagna dovrebbe iniziare solo dopo le elezioni parlamentari di ottobre! Avremo incontri in agosto e settembre in Portogallo e parteciperemo alla Conferenza a Milano a settembre organizzate da Pet Levrieri Onlus e in Irlanda a novembre organizzate da GREY2K USA e Irish Council Against Blood Sports.

Albano Martins
Presidente Anima 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×