fbpx

Iniziare bene!

Ehi tu, ce l’hai la copertina?

La cosa più importante da fare quando il vostro levriero entra per la prima volta in casa vostra è predisporre per lui un luogo tranquillo e sicuro dove possa appartarsi per rilassarsi e dormire.   Un posto, in altre parole, che possa vivere come “suo”, come un luogo in cui […]

Lavorare sulla calma

A cura della D.ssa Katia Galbiati, medico veterinario comportamentalista con approccio cognitivo-zooantropologico, nonché docente, educatore, istruttore cinofilo SIUA e operatore in zooantropologia didattica. Tra i bisogni primari dell’uomo e del cane ci sono la sicurezza, la tranquillità e il riposo, elementi importanti che garantiscono il benessere psicofisico dell’individuo. La soddisfazione […]

Il trasportino/gabbia come tana e luogo sicuro per il cane

Quando proponiamo agli adottanti di utilizzare il kennel (trasportino o gabbia) nell’inserimento del proprio levriero, molto spesso incontriamo un atteggiamento di diffidenza e rifiuto. I commenti immediati più frequenti sono: “No poverino!” oppure “Non posso chiuderlo in gabbia!”. In realtà, queste reazioni emotive, del tutto comprensibili, nascono da una non […]

Solitudine, distacco e ricongiungimento – Alcune regole utili

Questo articolo desidera fornire alcune indicazioni e accorgimenti che possano aiutare gli adottanti ad abituare correttamente e positivamente i loro levrieri a gestire il distacco, la solitudine e il ricongiungimento con gli umani di famiglia, in modo non ansiogeno, ma come un momento normale e anche piacevole della propria quotidianità. […]

L’approccio corretto al cane

Il primo approccio delle persone al cane è generalmente scorretto da un punto di vista comunicativo (prossemica, postura, gestualità, cinetica, coreografie – cioè i comportamenti complessi – mimica facciale e linguaggio paraverbale). Purtroppo, la cultura umana è intrisa di antropocentrismo e ritiene che il linguaggio umano sia il migliore e […]

L’approccio generico al cane estraneo

Con “approccio generico” intendiamo l’insieme delle conoscenze di base che è necessario possedere per avvicinarsi correttamente a un cane estraneo ed entrarci in contatto. L’approccio richiede il rispetto di una serie di fasi e dei relativi comportamenti adeguati: • Attenzione alla comunicazione del cane. • Avvicinarsi descrivendo una traiettoria di […]

Approccio al cane eccitato/irruente

Quando avviciniamo un cane irruente o eccitato, è necessario applicare i seguenti accorgimenti:  • Facciamo attenzione al nostro abbigliamento: non indossiamo accessori che possano eccitare ulteriormente il cane o rappresentare un potenziale punto di presa.  Da evitare quindi accessori in movimento come cinghie, trecce, pendagli, cappucci e simili. • Avviciniamoci […]

Approccio al cane timoroso

Quando avviciniamo un cane timoroso è necessario applicare i seguenti accorgimenti: • Facciamo attenzione al nostro abbigliamento e agli accessori, come occhiali o cappelli, che possano preoccupare il cane. • Aumentiamo le distanze se il cane non gradisce la nostra vicinanza. Rispettiamo la sua distanza di sicurezza anche decidendo di […]

L’arousal o attivazione emozionale

L’arousal, o livello di attivazione emozionale, definisce insieme al profilo motivazionale e all‘assetto emozionale il cosiddetto posizionamento di un cane nel qui e ora e le sue caratteristiche tendenziali o prevalenti, vale a dire il suo  “modo di stare” nel mondo e nelle situazioni, in senso reattivo, proattivo ed interattivo. È dunque […]

Come indossare la pettorina ad H

Come abbiamo già spiegato in questi articoli – I danni da utilizzo del collare e i vantaggi della pettorina – Ti piacerebbe essere tenuto per il collo? –  Perché è importante usare la pettorina -, per ragioni di salute e non solo, raccomandiamo l’uso di una pettorina ad H o a doppia H. Haqihana ha […]

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Macia, vicepresidente e socio fondatore di Pet Levrieri, ha lavorato presso case editrici e oggi collabora in qualità di correttrice di bozze e per la revisione di testi. Nel 2011 ha adottato il suo primo levriero, entrando in contatto con la triste realtà che si cela dietro galgo, grey e lurcher e da qui è nato il suo impegno che condivide con suo marito Francesco, anche lui volontario all’interno dell’associazione. Ricopre il ruolo di Coordinatore del gruppo Adozioni e a ogni arrivo la trovate dietro un tavolo a far firmare moduli agli adottanti.
Vive a Milano con il marito in compagnia di un galgo spagnolo, Rodrigo, e due grey irlandesi, Rosden e Suzie, l’ultima adottata un anno fa.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×