Poesia dedicata al mio cane foster

Io sono il ponte tra ciò che è stato e ciò che può essere. Sono il sentiero verso una nuova vita.   Sono fatta di poltiglia perché mi si è squagliato il cuore quando ti ho visto, trascurato e dolorante, zoppicante, depresso solo, abbandonato, con tanta paura di amare.   Per un pezzettino di tempo sei mio. Ti darò da mangiare dalla mia mano Ti amerò con tutto il mio cuore Ti renderò sano.   Sono fatta di acciaio. Perché quando arriverà il momento, e tu stai bene, tutto lucente e ti brillano gli occhi e scodinzoli per la gioia allora arriverà la parte dura.   E ti lascerò partire – non senza una lacrima ma senza rimpianti perché sei al sicuro per sempre, e ora ha bisogno di me un altro cane!   (di Diane Morgan, tradotto in italiano da Isobel Deeley)

Tags: , , , , , , , ,