Mia ❤️ Una piccola Grey che ci ha rubato il cuore!

 

 

 

 

Io e mio marito Simone conosciamo Pet Levrieri dal 2016, anno della nostra prima richiesta di adozione.

Da allora è stato tutto un susseguirsi di esperienze intense, nuove amicizie, adozioni, foster e impegno sempre più concreto…fino alla chiusura del Canidrome, nel luglio del 2018.

Quello che sembrava un sogno lontano e difficile da realizzare, che avevamo vissuto da spettatori, si era avverato sotto ai nostri occhi, grazie al lavoro costante e faticoso di persone straordinarie.

E noi volevamo, dovevamo, fare qualcosa per quei cani superstiti che non erano ancora fuori pericolo, almeno finché non fossero stati portati fuori da quell’inferno, dall’altra parte del mondo!

Non pensavamo ad un’adozione, magari ad un foster, qualora ve ne fosse stato bisogno, non troppo convinti che la nostra famiglia avesse i requisiti per accogliere un ex racer, avendo già tre galgo, una cagnolina molto piccola e pestifera e due gatte…ma comunque pronti a metterci in gioco.

Dopo due foster, brevi, intensi, emozionanti, è arrivata la proposta che non mi aspettavo: una piccola, stupenda grey tigrata, nata a Macao, sarebbe arrivata in Italia e sarebbe venuta a stare da noi…per sempre!

L’attesa è stata piena di paura e preoccupazione: saremmo stati in grado di aiutarla nell’inserimento? Come avrebbero reagito gli altri nostri cani? Sarebbe stata bene qui con noi?

Tra i dubbi e i preparativi sono passate le settimane che ci separavano, durante le quali ho assistito all’arrivo di tutti i greyhound destinati all’Italia; ho riso, pianto, sognato ogni volta che un trasportino veniva aperto e un cane iniziava la sua nuova vita…finché, il 20 marzo, è toccato a noi!

La piccola Mia è stata l’ultima grey di Macao ad aver messo zampa sul suolo italiano, la sessantacinquesima!

Mia, che si chiamava semplicemente MB39 prima che i volontari di Anima le regalassero un nome tutto suo, ha solo due anni, vissuti interamente in una piccola cella di cemento al Canidrome. E nonostante ciò è stata davvero fortunata: non è stata allenata e non ha mai corso, non ha conosciuto il lato oscuro e violento dell’uomo e per questo è estremamente socievole e amichevole con tutti.

In questi due anni però le sono state negate tutte quelle esperienze che ogni cucciolo dovrebbe poter fare e ora per lei è tutto nuovo! L’erba dei prati, i fiori, i boschi, l’acqua che scorre nei ruscelli, i viaggi in auto…ma anche le scale, il divano, i pupazzi, gli altri cani, i cibi, le coccole…insomma, Mia guarda tutto con occhi nuovi, occhi che emanano luce e stupore.

Ogni giorno apprende qualcosa e noi da lei stiamo imparando a vedere la meraviglia nascosta nelle piccole cose, perché assaggiare una fragola matura, correre nelle pozzanghere o giocare con un soffione possono essere esperienze fantastiche!

Si fa amare al primo sguardo, tutti in famiglia l’hanno accolta e accettata serenamente.

Non credevo che questa piccola grey potesse rubarci il cuore in modo così dirompente, ma lo ha fatto eccome! Siamo legatissimi, lei si è totalmente affidata a noi, con una fiducia e una devozione che commuovono…e noi ogni giorno le rinnoviamo la nostra promessa di amarla e rispettarla come merita, facendole vivere e assaporare finalmente la vita vera!

P.S. Non sappiamo esattamente quanti grey siano stati fatti nascere all’interno del Canidrome.

Molti non sono nemmeno stati registrati.

Mia e alcuni dei suoi fratelli hanno avuto un lieto fine, ma uno di loro, Principezinho, non ce l’ha fatta. Ha lottato fino alla fine, accudito amorevolmente e con professionalità dal team di Anima Macao, ma la malattia lo aveva stremato.

Ogni scoperta, ogni esperienza, ogni momento di libertà che potremo regalare a Mia sarà anche per lui, che non sarà dimenticato e resterà per sempre nei nostri cuori…

Annalisa e Simone

 

 

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,