fbpx

Il rubacuori Yasi ❤️ !

 

 

 

 

Ciao, mi chiamo Yasi e sono un bel maschio di 30 kg nato in Spagna (purtroppo). Mi hanno scartato perché scarso nella caccia (per fortuna), avevo anche una zampa rotta, ma sono stato salvato e sono rimasto in rifugio per un anno dove ho avuto pure un incidente in cui mi sono spezzato un pezzetto di coda (che dolore). Un bel giorno però sono partito per l’ Italia.

La famiglia che mi ha adottato mi ha tenuto tre giorni (no comment), quindi sono andato in Foster da Monica e famiglia.

Lì ho conosciuto tre levrieri, due gatti e un pinscher. All’inizio ero un po’ spaventato e disorientato dalla vita in casa  🏡 non conoscevo nulla e ho fatto un po’ disperare, ma loro mi hanno aiutato a conoscere tante belle cose…i giochi, il cibo buono, le coccole, l’amore e il rispetto.

Un giorno di Dicembre arrivano due bipedi (mamma e figlio), ci incontriamo in giardino e hanno con sé una femmina di levriero di nome Perla…boh, chissà chi sono?

Parlano, sorridono, sembrano tutti felici…mi accarezzano, mi sembra che vogliano portarmi a casa con loro e cerco di salire in auto…invece no, non mi portano via, quindi io torno in casa da Monica e la strapazzo un po’ di coccole.

Dopo qualche giorno arrivano di nuovo 😁 stavolta c’è pure un uomo, Edo, e mi portano a casa…saluto Monica😭 😭 😭 e arrivo in provincia di Bergamo.

In giardino incontro di nuovo Perla e conosco Furby (meticcio di 13 anni), mi stanno simpatici! Entro in casa e mi tuffo sul divano. “Va che pacchia, ora li faccio impazzire per un po’ con la scusa che non ho debellato la giardia…sono proprio monello!” penso.

Dopo venti giorni da Monica un po’ di fatica di adattamento ci sta. Però piano piano mi affeziono a loro, guarisco, mangio, gioco in giardino e faccio le passeggiate.

Inizio a capire che quella sarà la mia nuova vita definitiva e divento bravo bravo, imparo a stare un po’ da solo senza la mamy, quando va a fare le commissioni.

Finalmente sono un galgo felice e rispettato. ❤️

Ora passo la parola a mamy Margherita. 

Ciao, sono Margherita, sono divorziata e vivo con mio figlio Emerson che ha 22 anni e adora i cani, soprattutto i levrieri. E’ lui che mi ha convinta ad adottare Perla, ma purtroppo lei è molto timida e spaventata, quindi decidiamo di adottare un altro sfortunato cane. Allarghiamo la ricerca poiché lo desideriamo meno spaventato per aiutare Perla e finalmente vediamo le foto e i video di Yasi.

Ci colpisce, ce ne innamoriamo subito e contattiamo Elena per le procedure…tutto va a buon fine 😍 e ci chiede di andare a conoscere Yasi prima di portarlo a casa per sempre.

Pronti via, andiamo a Varese, finalmente conosciamo Yasi.

Un amore grande, lui va al guinzaglio con Emerson e vanno d’accordo…che felicità.

La tentazione di portarlo a casa subito è grande, ma rispettiamo le regole per il suo bene, quindi torniamo a casa.

Dopo qualche giorno andiamo a prenderlo per sempre, è il 27 dicembre 2018. ❤️

In auto già fa le coccole a tutti, soprattutto a me…è bellissimo, ha denti bianchissimi, è proprio un amore! ❤️

I primi giorni sono stati un po’ faticosi, ma con l’aiuto di Monica e di Elena ce l’abbiamo fatta.

Ora io e Monica siamo amiche, ci sentiamo sempre e ci siamo riviste per una grigliata con i 5 levrieri… sono felice di tutto ciò.

Yasi è favoloso, sta aiutando Perla a sciogliere le sue paure e ama tutta la famiglia, in particolare modo me…mi sta sempre vicino e mi segue ovunque.

E’ un rubacuori, come era stato definito da Pet Levrieri, che ringrazio con tutto il cuore per l’impegno che fa per salvare questi fantastici cani.

Margherita e famiglia 😘 😘 😘

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×