fbpx

Dillon

Ringraziamo Chiara Corbelli, adottante di Dillon, per aver condiviso queste parole con noi. “Io sono un grey, ho sette anni ed è da due anni che sono arrivato in Italia. Qui ho trovato una famiglia che mi ha accolto ed amato, si sono presi cura di me affrontando le mie insicurezze, le mie paure, le mie difficoltà, ma sono stato rinchiuso per molto tempo e sapevo che questo poteva succedere. Ora riposo tranquillo e senza preoccupazioni, faccio lunghe passeggiate e quando è possibile mi lasciano libero di correre ed esprimere tutta la mia gioia. Ora sono felice, dopo tanti incubi sto ritrovando una serenità che non avevo mai conosciuto e questo grazie a loro…so che posso migliorare ma ho bisogno di tempo, ma mi hanno già dato una nuova vita che non conoscevo e per me questo è molto importante. Il silenzio e’ una via di comprensione profonda che ci lega l’un l’altro.” Dillon.
Dillon

Dillon

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Dillon – Adottato!!! C.B.

Dillon é arrivato in Italia l’8 marzo dall’Irlanda e attualmente si trova ospite presso una famiglia foster che si prenderà cura di lui fino a quando non troveremo una famiglia adottiva.

Dillon é un grey dalla personalità carismatica, solare e affettuosa.

Ama la vita. E’ curioso, molto intelligente e con straordinarie capacità di apprendimento. Osserva tutto quello che accade intorno a lui, quello che fanno gli altri cani, come si comportano gli umani di riferimento, cosa gli dicono e cosa fanno, osserva, immagazzina e poi applica, mostrandosi di sapersi adattare rapidamente al contesto di vita e all’ambiente in cui si trova.

Ha appreso rapidamente tutte le regole di casa: quali sono i suoi spazi, il suo cuscinone dove rilassarsi, le routine delle uscite in esterno e le passeggiate.

1891007_10202781514411966_213310625_n

E’ affettuoso, cerca la relazione e l’Interazione con l’umano. Tende molto a referenziarsi all’umano, per capire cosa vuole, cosa fare, cosa é lecito e cosa no. Ci tiene a ottenere l’approvazione degli umani di riferimento ed é molto obbediente. E’ rilassato e perfettamente a suo agio in mezzo alle persone, siano esse uomini, donne, anziani o bambini. E’ tranquillo, non infastidito, né irruento o esuberante con i bambini.

E’ motivato dal cibo. Dunque é un ladro patentato di qualsiasi leccornia 😉 Questo vuol dire che si può usare il premio alimentare come ricompensa molto efficace in tutta la prima fase del percorso di apprendimento e di costruzione di una relazione con lui.

Nel contempo è molto educato, per cui non viene al tavolo a chiedere cibo e lo potete portare al ristorante con totale tranquillità, nel senso che Dillon si comporta come un vero lord che conosce e applica a menadito tutte le regole del galateo.

Come abbiamo già detto, Dillon apprende con molta rapidità. Non solo é obbediente, rispettando i no, ma recepisce e fa sue rapidamente anche le proposte alternative che gli si offrono, ovvero: “Così non si fa, ma puoi fare in questo altro modo”. Dillon comprende e applica con rapidità.

Dillon é bellissimo, ha un portamento statuario e un musetto dolce e impertinente. Comunica forza e sicurezza, ma la notte quando si sveglia di soprassalto in preda agli incubi e va a cercare il contatto fisico di Chiara o Claudio, per tranquillizzarsi, ti fa una tenerezza infinita e intuisci quanto dolore e sofferenze del passato si porta dentro.

Ama fare esperienze. Non ha problemi a viaggiare in automobile e a salire e scendere dall’automobile.

In passeggiata cammina a fianco del conduttore e cerca il suo sguardo per sapere cosa fare e dove andare. Non ha paura di rumori, del caos o dei gesti improvvisi.

Tende invece ad avere difficoltà negli approcci e nelle interazioni con i cani di altre razze. E’ piuttosto incompetente da un punto di vista sociale. Non sa come ci si comporta, vorrebbe andare a conoscerli, ma non sa come si fa, non sa se si può fare, se è positivo farlo o se, al contrario, è pericoloso…Eppure Dillon ha una grande voglia di conoscere gli altri cani e di apprendere a interagire con loro…

Per questo motivo, la famiglia foster ha iniziato con lui un percorso educativo con una istruttrice cinofila della SIUA per accrescere le competenze sociali di Dillon e aprirlo positivamente alle interazioni e alla convivenza con i cani non levrieri.

Con i levrieri invece non ha nessun tipo di problema.

Non é adatto a convivere né con i cani piccoli né con gatti. E’ predatorio nei loro confronti.

Dillon é un cane che puoi portarmi ovunque, al lavoro, da amici, in vacanza.

Diventerà un compagno di vita straordinario per chi lo adotterà.

Profilo di Dillon quando era al rifugio Greyhound maschio Mantello bianco e nero Altezza: 72 cm al garrese peso: 30 kg Dillon è nato nel 2008 ed è arrivato in rifugio all’inizio di novembre 2013. La sua vita è stata un susseguirsi di corse e allenamenti,una triste quotidianità fatta di gabbia, solitudine e disperazione. Non ha mai ricevuto una carezza,mai provato la piacevole esperienza dell’incontro con altri cani, non ha mai avuto la  possibilità di conoscere ed esplorare il mondo. Ma Dillon, con la sua forte personalità, non si è certo lasciato scoraggiare! Ora che ha finalmente riacquistato la libertà non vede l’ora di recuperare tutto il tempo perso. E’ equilibrato, carismatico e sicuro di sé, il che gli permette di essere socievole e giocoso senza essere eccessivo.  E’ solare e propositivo verso gli eventi della vita, le persone e gli altri cani, che affronta in maniera rilassata e con il sorriso e una grande voglia di divertirsi. Ogni occasione è buona per giocare, correre, rotolarsi nell’erba e divertirsi il più possibile! E’ un cultore del divertimento, che sa scovare in ogni dove e quando. E’ molto sveglio e flessibile, mostrandosi abile nell’adattare i suoi comportamenti ai contesti e alle persone. Questa sua dote fa sì che diventi rapidamente difficile dirgli di no, perché ti disarma con la sua simpatia e con la sua capacità di stupirti e farti sorridere. Gli piace un sacco passeggiare e guardarsi intorno, è attento e curioso e osserva minuziosamente tutto quello che accade intorno a lui. Ma è quando si trova in compagnia degli umani che sfodera le sue armi migliori: è affettuoso e simpaticissimo, affabile e giocherellone, mette tutti di buonumore! Gli piace correre. Si diverte un sacco a sfrecciare via a zig zag, seminando gli altri cani in velocità. Adora ricevere coccole e soprattutto essere massaggiato.  Per lui il massimo è farsi un pieno di coccole e di bocconcini gustosi, magari sdraiato a pancia all’aria sul divano. Va d’accordo con i bambini e cerca la loro complicità, ha capito benissimo che possono essere dei degni compagni di gioco e di marachelle! Fate attenzione quando i bambini hanno in mano cibo perché Dillon è molto rapido e irruento nel rubare tutto ciò che è commestibile. E’ dinamico e pieno di energie, ma allo stesso tempo sicuro di sé, carismatico, equilibrato e capace di gestire l’approccio sia con i cani, sia con le persone. Mostra di essere appropriato nei primi approcci con gli altri cani, anche di razze diverse, e socievole nell’interazione. E’ adatto a convivere con i cani di piccola taglia.  In esterno, adorando correre ed essendo incitato a farlo dalla vista di altri cani che corrono, si raccomanda invece di monitorarlo con attenzione in tutte le situazione di approccio ravvicinato e di interazione con cani di piccola taglia. Potrebbe infatti avere approcci competitivi con loro, pizzicandoli sulla schiena per incitarli e sfidarli nella corsa. Potrebbe inoltre avere comportamenti predatori nei loro confronti. Cammina molto bene al guinzaglio: non tira, non manifesta comportamenti provocatori verso gli altri cani, non è in ansia. Non è adatto a convivere con i gatti. Data di nascita: maggio 2008. E’ fratello di Luca. Ex racer,  è appena stato ritirato dalle corse. Attualmente si trova a Paws. E’ in regola con le vaccinazioni e verrà sterilizzato. Arriverà in Italia l’8 marzo.

Tags: , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Macia, vicepresidente e socio fondatore di Pet Levrieri, ha lavorato presso case editrici e oggi collabora in qualità di correttrice di bozze e per la revisione di testi. Nel 2011 ha adottato il suo primo levriero, entrando in contatto con la triste realtà che si cela dietro galgo, grey e lurcher e da qui è nato il suo impegno che condivide con suo marito Francesco, anche lui volontario all’interno dell’associazione. Ricopre il ruolo di Coordinatore del gruppo Adozioni e a ogni arrivo la trovate dietro un tavolo a far firmare moduli agli adottanti.
Vive a Milano con il marito in compagnia di un galgo spagnolo, Rodrigo, e due grey irlandesi, Rosden e Suzie, l’ultima adottata un anno fa.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×