fbpx

Story of a foster

LUCY Please Share No matter how long you foster if you relax for just a minute they catch you out. Lucy came to us on 1st December 2013 as an emergency foster for NGR. An ex-racer that disappeared off the radar for six months then turned up as a stray, starved and covered in sores. Lucy came to us direct from the pound, her poor body 10kgs under weight and less than 14ins around her starved belly. Every protruding bone had a sore on it many of them angry and weeping. Seven week on and Lucy is a different hound, still a little underweight but her bones are covered and the sores are just scars of the past. From a trembling bone bag to a gentle loving hound, the change has been amazing; we just can’t believe how this beautiful girl has bounced back. The pain of dealing with a dog so abused faded and was replaced with a joy that cannot be put into words as we watched her change into a happy relaxed loving hound. She has fitted in well with the others and all she wants is a space on the settee, lots and lots of love and of course a full food bowl. Everything has gone well and with the early health worries gone we were relaxed with Lucy in our home. Then there was yesterday…………….. We have a 6 x 4 plastic shed that we moved yesterday afternoon. As we emptied it Ozzie and Nero ignored us and stayed on the settee in the warm, Dyson, Miss Sally and the collies were in and out noses into everything but Lucy just stood at a distance watching. We thought nothing of it as Lucy often just stands and watches like many hounds that have never been in a home before. Then as I carried the last box out Lucy crept past me almost on her belly, tail firmly between her legs and she sat right in the back corner of the shed. The sad sad look on her face is going to haunt me. OMG the poor baby thought we were doing it for her, she thought her brief spell of comfort was over and it was back to her past. Taken completely by surprise I could not hold back the tears, the way this gentle girl seemed to just accept what she thought was her fate. Cuddles and treats on the settee and Lucy was happy and wagging again but I just can’t get her sad acceptance and her sad sad face out of my head. Every foster has a past and at some point without any warning their past will pull your heart strings but although heartbreaking this also makes the good days great and soooooooooo rewarding. If you want to do something really amazing…Foster a hound. Link: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=486471701473757&set=a.428563957264532.1073741825.100003327936215&type=1&theater

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×