fbpx

Macau's Greyhounds adoption

Who do I contact to adopt a Macau greyhound?

The rehoming process will be coordinated by Pet Levrieri in Europe (including the UK), Grey2K USA Worldwide for the USA and Canada, and Anima Macau for the rest of the world.

Here is the list of organisations and refuges worldwide who have adhered to our campaign and rehoming appeal:
https://www.petlevrieri.it/en/save-macau-greyhounds-steps/list-of-the-refuges-and-organisations-for-the-rehoming/

You will need to contact a refuge in your country which is included on this list who will be taking Macau dogs. It will only be possible to adopt a Macau greyhound exclusively through one of the organisations on this list.

When will the first greyhounds be available for adoption?

The first dogs will be available starting from November/December 2018.

For the dogs coming to Europe, the time required for the veterinary and bureaucratic procedures required for the international movement of dogs is of at least 4 months from the time of administering the antirabies vaccine.

I would like to adopt a Macau greyhound. How long will I have to wait?

Bearing in mind the above statement about the 4 month requirement, waiting times for adoption will vary depending on a number of factors, but in general are likely to be between November 2018 and July 2019.

Will I be able to choose my dog?

No, that will not be possible. It will be the job of the refuges rehoming the dogs to assess them and match them to the most suitable applicants.

Will I have to make a donation in order to adopt?

The sums required to care for such a large number of dogs, prepare them for travel and arrange their transports abroad from Macau will be considerable. So adopters will be expected to make a donation towards those costs, but the exact amount will be determined at local level by the refuge arranging the adoption.

All surplus funds collected by the refuges via adoption fees for the Macau greyhounds exceeding the costs sustained by the refuges for these dogs, will be given to Anima to help sustain the general costs of the rehoming campaign.

Can you guarantee that the dogs will be in good health?

All the dogs have to be in good health in order to be allowed to travel, according to the international regulations for the transportation of animals. In addition all the dogs will be microchipped, sterilised, vaccinated against rabies and the most common diseases. Each dog will be travelling with his/her own individual veterinary certificate in adherence to international regulations.

However, bearing in mind the bad conditions in which the dogs were kept by the Canidrome, we cannot exclude the possibility of health problems emerging at a later date, after adoption. So we would invite those considering adopting one of these dogs to view it above all as an act of unconditional love and commitment.

Will the dogs have a character profile?

Each dog will undergo a basic character and behavioural assessment, but this will obviously not be very exhaustive. Given the large amount of dogs to assess and the limited amount of time available in which to do so, it would be difficult to prepare very detailed profiles of each dog, but a lot will depend on whether there are volunteers available to help in that respect.

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Macia, vicepresidente e socio fondatore di Pet Levrieri, ha lavorato presso case editrici e oggi collabora in qualità di correttrice di bozze e per la revisione di testi. Nel 2011 ha adottato il suo primo levriero, entrando in contatto con la triste realtà che si cela dietro galgo, grey e lurcher e da qui è nato il suo impegno che condivide con suo marito Francesco, anche lui volontario all’interno dell’associazione. Ricopre il ruolo di Coordinatore del gruppo Adozioni e a ogni arrivo la trovate dietro un tavolo a far firmare moduli agli adottanti.
Vive a Milano con il marito in compagnia di un galgo spagnolo, Rodrigo, e due grey irlandesi, Rosden e Suzie, l’ultima adottata un anno fa.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×