fbpx

Off to the races: Supreme Court clears dog racing-ban for ballot

 

 

(Full and integral article)

 

Off to the races: Supreme Court clears dog racing-ban for ballot

 

The Florida Supreme Court on Friday ordered a proposed constitutional amendment that would ban betting on live greyhound racing back on the ballot, reversing a lower-court judge.

Now, if approved by at least 60 percent of voters in November, the measure could sound the death knell of the state’s 87-year-old greyhound industry. In Florida, live dog racing is still conducted at 11 tracks.

The court, in a 6-1 decision, overturned a previous order by Circuit Judge Karen Gievers, who ruled that Amendment 13’s ballot title and summary would mislead voters, calling it “outright ‘trickeration.’ ” Justice Peggy A. Quince dissented.

The majority made three main findings:

— The amendment’s language saying “humane treatment of animals would become a fundamental value of the people of Florida” …“does not have any independent legal significance” and ‘its omission from the ballot summary does not render the ballot language clearly and conclusively defective.”

— The ballot text itself does not “mislead voters about the effects Amendment 13 would have on other forms of gaming” – that is, none – because “a reasonable voter would understand” that other kinds of gambling like cards and slots “will continue without material change.”

“If Amendment 13 is adopted, the only activities which will change in a material way are dog racing in Florida and wagering thereon, which will cease,” the opinion says.

— The ballot title, “Ends Dog Racing,” won’t “mislead voters to believe all wagering on dog racing would be prohibited, even though in-state betting on out-of-state (simulcast) racing would be allowed to continue” because “a reasonable voter would not interpret” it that way.

Jack Cory, spokesman and lobbyist for the Florida Greyhound Association, which filed the legal challenge, said his group was “disappointed in the decision today, but it is now on to the next race, ‘NO ON ALL in November!’ ”

The racing ban is one of eight amendments OK’d by the 2017-18 Constitution Revision Commission (CRC); 13 amendments in all have been set for the ballot. Amendment 13 was the first to be struck down by a trial court judge.

In a statement, Cory said the proposed constitutional change was made from “false and misleading information,” mentioning what he called the creation of “freestanding casinos” — a point the majority refuted, however. “This is the reason that you should not put issues like this into the Florida Constitution.”

Quince said in a short dissent that “there is no reasonable way for a voter to know whether, by voting yes for this amendment, they are also voting to either suspend or expand” other gambling.

“… Amendment 13 would waive an important condition of licensure for operators of card rooms and slot machines whose licenses arose out of their pari-mutuel dog racing permits,” she wrote.

Pari-mutuels in Florida usually are required to continue running live dog or horse races to have slots and card games that make those facilities more money. A move afoot called “decoupling,” removing the live racing requirement, has failed in the Legislature in recent years.

The Protect Dogs-Yes on 13 campaign, which is promoting passage of the amendment, said in a statement the challenge “was a desperate attempt to prevent voters from having a voice on whether greyhound confinement and deaths should continue.”

The campaign has bipartisan support from Republicans — Attorney General Pam Bondi and  Congressman Matt Gaetz — and Democrats — state Rep. Carlos Guillermo Smith and House District 47 candidate Anna Eskamani, to name a few.

“This is a major victory for Florida’s greyhounds and as an animal lover, I am absolutely elated by the court’s ruling,” Eskamani said in a text message. “I have no doubt that Floridians will overwhelmingly support Amendment 13 and end the cruel industry of greyhound racing in our state.”

The challenge “was filed because greyhound breeders know that when Amendment 13 appears on the ballot, Floridians will vote ‘yes’ for the dogs,” the campaign added. “Florida has a proud tradition of leading on animal welfare, and we are confident Amendment 13 will pass in November.”

 

Link article: http://floridapolitics.com/archives/274140-supreme-court-dog-racing-ban

Source: Floridapolitics.com

 

© All rights Reserved

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×