Il fumo passivo nuoce anche ai cani!

Pubblichiamo questo interessante articolo: “Buon lunedì a tutti. Oggi parliamo di ANIMALI DOMESTICI E FUMO PASSIVO. Negli ultimi anni si comincia a porre attenzione ai danni del fumo passivo negli animali domestici che convivono con proprietari fumatori.
In particolare uno studio del 2012 condotto in Inghilterra ha evidenziato che gli animali che vivono in ambienti domestici frequentati da fumatori, hanno circa il doppio di probabilità di sviluppare alcuni tipi di tumore rispetto a coloro che convivono con proprietari non fumatori. Nel 2016, anche la FNOVI (Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani) ha realizzato una campagna di sensibilizzazione per informare i cittadini sui danni del fumo passivo negli animali domestici. Gli animali, al pari dei bambini, camminano “in basso” e quindi sono più esposti alla inalazione delle sostanze tossiche sprigionate dal fumo di sigaretta. Inoltre tale sostanze si depositano nel tempo anche sul pelo del cane e del gatto e quindi possono essere ingerite a seguito del leccamento del mantello. Al di là dello sviluppo di alcune forme tumorali, che spesso richiede anni e non sempre è facile stabilirne la diretta correlazione col fumo stesso (è comunque un argomento oggetto di studio in questi ultimi anni, per cui avremo sicuramente dei dati più certi nei prossimi tempi) l’inalazione di fumo di sigaretta può portare come conseguenze più a breve termine la comparsa di problemi respiratori di varia natura, come riniti croniche, asma (soprattutto nel gatto), bronchiti croniche e problemi polmonari. Esiste poi un’altra modalità, alla quale raramente pensiamo, tramite cui i nostri animali possono andare incontro ad intossicazione o addirittura avvelenamento da nicotina, ovvero l’ingestione di mozziconi di sigaretta. Purtroppo questa è una modalità di avvelenamento assolutamente non trascurabile, se consideriamo che la dose tossica di nicotina nel cane è di 1-2 mg/kg e quella potenzialmente letale di 10 mg/kg e che un mozzicone di sigaretta contiene circa 8 mg di nicotina. Cosa fare dunque per limitare i danni? Comportarci in modo civile, innanzi tutto, non gettando i mozziconi di sigaretta per terra, sarebbe già buona cosa. E poi adottare tutti quei comportamenti che si dovrebbero adottare anche avendo dei bambini piccoli, ovvero non fumare vicino a bambini e animali nemmeno se ci troviamo all’aperto e assolutamente mai in casa o in macchina. So che con il freddo di questi giorni risulterò impopolare, ma se li amate, uscite a fumare in balcone. A modo loro, come sempre, vi ringrazieranno…”
Fonte

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,