Campagne

I levrieri sono la razza più maltrattata e sterminata in Europa. Le corse commerciali e la caccia a vista sono attività crudeli e indegne di paesi civili.

La nostra associazione si caratterizza per il fatto di essere radicalmente contraria alle corse commerciali con i cani in generale, e con i greyhound in particolare, praticate in otto paesi al mondo, tra cui due in Europa: USA, Australia, Irlanda, Regno Unito, Messico, Nuova Zelanda, Macao e Vietnam. 

Noi riteniamo che l’unico modo per evitare lo sfruttamento e il maltrattamento dei greyhound e dei lurcher sia la chiusura di tutti i cinodromi, l’abolizione del coursing e del racing e la fine delle scommesse sulle corse.

Allo stesso tempo noi riteniamo che l’unico modo per dare ai galgo il rispetto che meritano sia l’introduzione di leggi per vietare la caccia a vista.

L’adozione non è la soluzione al problema. Non solo non è la soluzione, ma ogni opera di salvataggio e adozione dei levrieri (greyhound, galgo e lurcher), che non sia fortemente inserita all’interno di un impegno più ampio antiracing e anticaccia, organizzato e sistematico, finisce anche involontariamente per mantenere in piedi un sistema (l’industria delle corse e della caccia) che sfrutta, maltratta e uccide decine di migliaia di levrieri ogni anno.

Per queste ragioni, la nostra associazione fa parte fin dalla sua fondazione del movimento antiracing mondiale che si batte per ottenere cambiamenti culturali e una cultura di condanna civile, leggi che vietino le corse e la caccia, e pene certe e severe per i trasgressori. 

Questo movimento sta ottenendo negli anni via via importanti risultati.

In questa sezione troverete articoli, documenti e video di denuncia e informazione di nostra produzione o provenienti dalle associazioni anticaccia e antiracing nel mondo, o pubblicati dalla stampa internazionale, nonché materiali che documentano le campagne contro le corse e la caccia cui aderiamo e alle quali partecipiamo.