Continuiamo la nostra vita

Lucy è salva. Ora dobbiamo continuare a seguire la nostra via, che in realtà in questi giorni non abbiamo mai abbandonato, forse rallentato. Ma va bene così.

Dunque ora dobbiamo pensare ai fratelli di Lucy, in Spagna e Irlanda.

Chiediamo uno sforzo straordinario a tutti gli amici dei levrieri, uno sforzo di presenza, di solidarietà, di amore, di lotta.

Abbiamo di fronte a noi gli eventi per i galgo, nuovi arrivi, la manifestazione di Strasburgo. I nostri rifugi fanno fatica, c’è tanto lavoro, tanto bisogno di un sostegno concreto, perchè il lavoro e tanto, la crisi si fa sentire, i problemi non mancano.

Un’auto che si rompe, le cure veterinarie, le spese per i passaporti che non paga l’IGB, ma i rifugi.

Noi siamo orgogliosi del nostro lavoro, e quando diciamo nostro diciamo di tutti noi.

Perché SOS Levrieri è un progetto che vive grazie alla solidarietà, alla fiducia, al sostegno di tutti gli amici, gli adottanti, che noi consideriamo parte di noi.

Domenica accendiamo una candela per i galgo, nei prossimi giorni partecipiamo alle passeggiate per loro, l’8 giugno facciamo uno sforzo per essere in tanti a Strasburgo.

Doniamo, per quel che possiamo, ai rifugi.

Partecipiamo, perchè, come diceva Giorgio Gaber, la libertà è partecipazione. La nostra partecipazione è libertà, è vita, è un futuro.

Per i levrieri!

© Riproduzione riservata