fbpx

Codiv-19 – E’ imperativo ed assolutamente indispensabile chiudere subito i Cinodromi!

 

(traduzione del post)

Ieri (21 marzo 2020) abbiamo assistito a scene davvero vergognose presso il cinodromo di Curraheen Park di Cork.  All’interno di esso, il personale di gara e i proprietari/trainer, continuano ad ignorare i consigli ufficiali dati dal Governo, ovvero di stare ad almeno 2 metri di distanza l’uno dall’altro.

Nonostante il fatto che i trackside siano praticamente vuoti, abbiamo visto individui che contravvengono alle regole sulla distanza (sociale) da mantenere, guardando le corse talmente vicini da essere “spalla a spalla”.

Vedi immagini al link: https://flic.kr/s/aHsmM7xaT1

L’ Irish Council Against Blood Sports sta contattando Leo Varadkar e il Ministro Simon Harris per chiedere loro di agire nell’interesse della pubblica sicurezza e di chiudere immediatamente tutte le piste dove si tengono le corse.

Le immagini pubblicate sul sito web dell’Irish Greyhound Board [IGB] mostrano chiaramente che il personale interno e i proprietari dei levrieri che corrono presso il Curraheen Park e di altre piste del paese, non tengono conto delle linee guida sul coronavirus (COVID-19).

Sembra che l’IGB stia cercando di nascondere alcune immagini che si riferiscono al momento in cui gli allenatori dei levrieri si precipitano, nel medesimo istante, a recuperare i cani dopo la fine delle corse.

Nella maggior parte dei casi, chi riprende fa una rapida panoramica, ed è difficile accorgersene ma, in alcuni casi – per esempio a Longford – sono stati visti circa sei owner/trainer avvicinarsi tutti insieme per recuperare i cani.

In una dichiarazione di lunedì, l’IGB ha affermato che “il distanziamento sociale [sarebbe] stato pienamente sempre rispettato “, aggiungendo anche che “questa è un provvedimento fondamentale che deve essere osservato da tutti“. … e quanto si evince dalle immagini pubblicate sul loro sito, prova chiaramente che questa regola non viene rispettata.

 

L’IGB sostiene che “il nostro approccio in questo momento è quello di continuare a sostenere la <greyhound community>”, conformemente alla gestione dei rischi ed in accordo con gli ultimi orientamenti di Governo/ HSE (salute/sicurezza/ambiente)”.

La guida ufficiale del Governo/HSE afferma chiaramente: “Evitare il contatto ravvicinato con le persone – mantenere una distanza di 2 metri (6,5 piedi) tra voi e gli altri

In una lettera indirizzata al Taoiseach Leo Varadkar ed al Ministro Harris, l’ICABS ha dichiarato: “Non si può permettere che questo continui. Nell’ interesse della pubblica sicurezza e in un momento di grande sforzo comune, atto a rallentare la diffusione di COVID 19, è imperativo e assolutamente indispensabile chiudere oggi le corse dei levrieri.

 

Scopri di più sul Coronavirus (COVID-19) e come proteggerti
https://www2.hse.ie/coronavirus/

 

ACTION ALERT

Unitevi a noi nell’esortare il Governo a chiudere immediatamente i Cinodromi

Taoiseach Leo Varadkar
Government Buildings,
Upper Merrion St, Dublin 2
Tel: 01-619 4020
Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]
Tweet: http://www.twitter.com/@LeoVaradkar
Lasciate un commento su Facebook:
https://www.facebook.com/LeoVaradkar

Simon Harris, TD
Minister for Health
Tel: 01-6354000
Email: [email protected]
Lasciate un commento su Facebook: https://www.facebook.com/DeputySimonHarris
Tweet: https://twitter.com/SimonHarrisTD

Michael Creed TD
Minister for Agriculture
Kildare Street, Dublin 2.
Email: [email protected]
Tel: +353 (0)1-607 2000 or LoCall 1890-200510.
Lasciate un commento su Facebook: https://www.facebook.com/michaelcreedtd
Tweet: @creedcnw

 

FERMATE I FINANZIAMENTI al GREYHOUND RACING

Nel 2020, altri 16,8 milioni di euro di fondi pubblici sono stati approvati per le corse dei levrieri. Dal 2001, il Greyhound Racing  ha ricevuto più di un quarto di miliardo di euro di denaro da parte dei contribuenti. Per favore contattate i vostri TD locali (membro del parlamento irlandese) e chiedete loro di votare contro questo finanziamento. Visita il sito Oireachtas per i dati dei contatti dei TD:  https://www.oireachtas.ie/en/members/tds/…

Esortare i leader di Fine Gael e Fianna Fail (che sostengono le sovvenzioni ogni anno) a fermare il finanziamento e reindirizzare il denaro alle molte altre cause meritevoli di attenzione e aiuto.

Leo Varadkar
Leader, Fine Gael
Tel: 01-619 4020
Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]
Tweet: http://www.twitter.com/@LeoVaradkar
Lasciate un commento su Facebook: https://www.facebook.com/LeoVaradkar

Micheál Martin
Leader, Fianna Fail
Email: [email protected]
Tel.: 021-432 0088
Lasciate un commento su Facebook:
https://www.facebook.com/michealmartintd/
Twitter: http://www.twitter.com/@MichealMartinTD

PER FAVORE FIRMA E CONDIVIDI LE SEGUENTI PETIZIONI:

Governo Irlandese: Basta dare milioni di euro alla credule Industria del Greyhound Racing
https://www.change.org/p/irish-government-stop-giving-milli…

Basta supportare la crudele Industria del Greyhound Racing
https://www.change.org/p/stop-supporting-the-cruel-greyhoun…

Ban Blood Sports in Irlanda
https://www.change.org/petitions/ban-blood-sports-in-ireland

Irlanda- Vietiamo l’ hare coursing (caccia della lepre a vista)
www.change.org/p/ireland-ban-cruel-hare-coursing

GAA: Stop alle Raccolte Fondi dei Club presso le piste da corsa dei cani
https://www.change.org/p/gaa-stop-club-fundraisers-at-greyh…

Esorta Gain Pet Nutrition di fermarsi con la sponsorizzazione del Greyhound Racing
https://www.change.org/p/jimtracy-glanbia-ie-tell-gain-pet-…

© Riproduzione riservata

Fonte: Ban Bloodsports

Link: https://www.facebook.com/463547953760768/posts/2803598213089052/?d=n

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×