COCAINA e GREYHOUND RACING…SEMPRE LA STESSA, VECCHIA STORIA….

Due proprietari di levrieri sono stati multati dopo che, due dei loro cani sono risultati positivi alla metabolita della cocaina. Mr. Dan Clancy, proprietario di “Goes Wilder”, ha raccontato alla Commissione di Controllo dell’ Irish Greyhound Board (IGB) che non era sua intenzione contestare le analisi del laboratorio ma indicando che non erano state applicate appropriate attenzioni al regime alimentare dei cani. Mr Clancy, di Kilmore, Cappawhite, Co Tipperary, è stato multato con un’ammenda di € 2.500,00 e gli è stato ordinato di rinunciare a € 30,00 (premio in denaro) vinto con “Goes Wilder” ad una corsa tenutasi presso Limerick Greyhound Stadium, lo scorso 5 Maggio. Il campione di urina, era infatti stato prelevato al cane proprio quel giorno; il cane era risultato positivo alla benzoilecgonina – la principale metabolita della cocaina. In un rapporto stilato dalla Commissione di Controllo che è stata pubblicata ieri, si evince che: “a fronte dei livelli di screening individuati nel campione in questione” è stato accertato che”questo non fosse un caso di contaminazione alimentare”. La Commissione ha perciò ordinato che, per un periodo di 6 mesi, vengano prelevati campioni di urine a tutti i levrieri, appartenenti a Mr Clancy, che saranno presentati come parecipanti a gare (presso Bord na gCon-licensed stadiums). Nel frattempo, Mr.Derek O’Sullivan, di Castleview, Carrick-on-Suir, Co Tipperary, è stato multato con un’ammenda pari a € 2.000,00 dopo che, anche il suo cane “Billys Question”, è risultato positivo alla benzoilecgonina. Il cane era stato presentato per un “sales trial” presso il Cork Greyhound Stadium lo scorso 13 Giugno e le sue urine, in quell’occasione, sono risultate positive alla metabolita della cocaina. Mr O’Sullivan ha indicato alla Commissione che il levriero era stato gestito, per tutto il tempo nei giorni precedenti il prelievo, solo da lui. Quindi, ha ipotizzato che il cane potrebbe essere entrato in contatto con la sostanza rilevata, mentre si esercitava in un campo vicino a casa sua. La Commissione ha respinto questa ipotesi ed ha ordinato anche in questo caso che, per un periodo pari a 6 mesi, vengano prelevati campioni di urine a tutti i levrieri appartenenti a Mr O’Sullivan, che saranno presentati come parecipanti a gare (presso Bord na gCon-licensed stadiums). L’ IGB aveva precedentemente affermato che su 5.387 test prelevati lo scorso anno solo 48 avrebbero dato risultati negativi e quest’anno, su 4.829 test, i risultati negativi sarebbero stati 27. Ha specificato inoltre che esegue i test – a campione senza preavviso – durante i meetings, vendite, prove e anche nei kennel privati e che ha investito € 400.000,00 in una nuova apparecchiatura di laboratorio che rileva le sostanze, inclusi steroidi anabolizzanti, anche se presenti a basso livello. La Commissione di Controllo è indipendente dall’ IGB.
  Link articolo:  //campus.ie/surviving-college/two-greyhounds-test-positive-traces-cocaine Link post FB: https://www.facebook.com/greyt.exploitations/posts/1569412723111887
© Riproduzione riservata

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,