Ancora Centinaia di greyhound abbandonati nei rifugi della Gold Coast due anni dopo lo scandalo sull’uso di prede vive

Nella Gold Coast, la regione metropolitana a sud di Brisbane, sulla costa orientale dell’Australia, nota per le per le lunghe spiagge sabbiose, il surf e l’elaborato sistema di canali navigabili e corsi d’acqua,  i greyhound continuano a morire sulle e fuori le piste e ad essere abbandonati come scarti da eliminare, spesso con fratture e ferite non curate.  Nulla è accaduto, nonostante le promesse di riforma interna fatte dalla Queensland Racing Integrity Unit, l’ente corse che gestisce il business delle corse coi greyhound nel Queensland, all’indomani dello scandalo dell’uso di prede vive nell’addestramento dei greyhound. Promesse da marinaio, come era prevedibile. L’industria delle corse non ha nessun interesse a salvaguardare la sicurezza e il benessere dei greyhound, che sono macchine da corse che devono rendere al massimo, costare il minimo possibile e sono da rottamare quando non sono più adeguatamente prestanti. Di seguito la traduzione dell’articolo.

 

Ancora greyhound abbandonati nei rifugi della Gold Coast due anni dopo lo scandalo sull’uso di prede vive

di Amanda Robbemond, Gold Coast Bulletin 12 Febbraio 2018

Ogni anno le associazioni animaliste della Gold Coast continuano ad accogliere centinaia di greyhound abbandonati, molti dei quali con ferite non curate. Due anni dopo lo scandalo scoppiato per l’uso di prede vive negli addestramenti che ha colpito l’industria del racing, la fondatrice di Friends of the Hound Lisa White afferma che si tratta di “ordinaria amministrazione” per gli allevatori.

Riceviamo ancora lo stesso numero di chiamate, e nel programma di adozioni entra sempre lo stesso numero di cani” ha detto Ms White. “Sono allevati solo per ricavarne un utile“. “Non finirà mai, come potrà mai cambiare qualcosa?” ha concluso Ms White.

Jade the greyhound was surrendered to Friends of the Hound with an old injury left untreated- a broken leg. She was surrendered by a Gold Coast owner. Photo: Friends of the Hound

L’associazione, con sede a Murwillumbah, ha un elenco ininterrotto di circa 80 greyhound in attesa di adozione, e fino a 60 greyhound alla volta ospitati in famiglie foster. Recentemente l’associazione ha preso in custodia una greyhound femmina di tre anni di nome Jade, arrivata con una frattura vecchia di 12 mesi che non era stata curata, e per questo le ossa si sono calcificate assieme in modo errato.

Per noi è normale dover pagare fatture veterinarie fino a $ 5000 per ogni greyhound che arriva con ferite non curate o problemi di salute” ha detto Ms White.

Storia simile capita all’Animal Welfare League, che recentemente ha accolto una cucciolata di greyhound, uno dei quali con una zampa fratturata.

Un portavoce dell’AWLQ ha dichiarato che una donna avrebbe consegnato loro i cuccioli dopo aver adottato una femmina di greyhound ex racer, che è poi risultato essere incinta. Nulla lascia pensare che la donna non si sia presa cura adeguatamente del cucciolo.

Una volontaria foster dell’AWLQ, Belinda Williams, si sta prendendo cura del piccolo greyhound infortunato, ribattezzato Blaze.

Blaze the greyhound pup was the result of an unregistered mating. Picture Glenn Hampson

La Sig.ra Williams porta fuori il cucciolo di 10 settimane in un passeggino così che possa conoscere il mondo, nonostante la frattura e il programma di vaccinazioni.

Blaze loves to get out and see the world in his pram. Picture Glenn Hampson

Ha aggiunto che molte persone si fermano per accarezzarlo, mentre il cucciolo adora osservare il mondo in movimento. “Se ne stava sempre accucciato lì, così ogni giorno usciamo per una bella passeggiata” ha spiegato. Presto Blaze sarà disponibile per un’adozione all’AWLQ.

La richiesta di commentare l’accaduto inviata alla Queensland Racing Integrity Unit non ha ricevuto risposta in tempo per la pubblicazione di questo articolo.

@Petlevrieri Articolo originale: http://www.goldcoastbulletin.com.au/lifestyle/pets-and-wildlife/greyhounds-still-dumped-at-rescues-on-gold-coast-two-years-after-live-baiting-scandal/news-story