fbpx

Dal 1 ottobre online i Greyhound di Macao disponibili per l’adozione!


Nei prossimi giorni inizieremo a pubblicare i profili dei greyhound di Macao disponibili per l’adozione in Italia, UK e Francia.  

Dal 12 al 18 settembre il nostro presidente Stefania Traini con Bettina Frei e Gavin Erickson è stata a Macao per gestire i diversi aspetti del piano internazionale di adozione e di trasporto. Ha incontrato tutti i greyhound che verranno in Europa. Insieme agli altri soci di Pet levrieri ha trascorso due giornate e mezzo al Canidrome coi greyhound, avendo modo di raccogliere una serie di informazioni caratteriali su di loro, foto e video per stilare i loro profili che ci aiuteranno a trovare per ciascuno di loro una buona famiglia adottiva.

Di seguito iniziamo a darvi sotto forma di FAQ una prima serie di informazioni utili per adottare un greyhound di Macao. 
Potete comunque scriverci a savemacaugreyhounds@gmail.com  o a stefania.petlevrieri@gmail.com

A chi posso rivolgermi per adottare?
Alla nostra associazione.

Per adottare si deve già avere un levriero o essere adottante di Pet levrieri?
Chiunque può candidarsi per adottare un greyhound di Macao, anche chi non ha mai adottato levrieri rescued, cioè recuperati dalle corse o dalla caccia, o chi ha adottato levrieri da altre associazioni italiane o estere o li ha acquistati da allevamento. 

Tramite l’iter di valutazione di idoneità saremo poi in grado di valutare insieme con la famiglia che si candida se possiede le condizioni idonee per accogliere e prendersi cura di un greyhound di Macao, per farlo stare bene e per stare bene con lui. 

Ok voglio adottare. Cosa devo fare?


Il primo passo consiste nel compilare domanda di adozione:



https://www.petlevrieri.it/save-the-macau-greyhounds/domanda-di-adozione-macau/

Verrai contattato da un nostro socio entro 24 ore. 



Cosa devo fare per candidarmi come famiglia foster?
Compilare la domanda: https://www.petlevrieri.it/richiesta-di-foster/

Quando saranno disponibili i primi cani per l’adozione?
Da inizio ottobre pubblicheremo sul nostro sito i profili di tutti i greyhound disponibili per l’adozione in Italia. 



Quando arriveranno in Italia e in Europa?

I greyhound arriveranno in Italia a partire dalla prima settimana di gennaio 2019.  



Come mai non possono arrivare già in ottobre 2018?


Perché la normativa europea per le importazioni da Paesi Terzi di cani prevede tutta una serie di adempimenti sanitari e doganali, che richiedono almeno 4 mesi dal momento della somministrazione del vaccino contro la rabbia.
In particolare è richiesto l’esame sierologico antirabbico da effettuarsi su di un campione di sangue di ogni cane.
L’esito è considerato favorevole quando viene dimostrata la presenza di un titolo di anticorpi antirabbia pari o superiore a 0,5 UI/ml.

Il prelievo deve essere eseguito almeno 90 gg prima dell’importazione e un mese dopo la somministrazione del vaccino contro la rabbia. 
L’esame per la titolazione (dosaggio) degli anticorpi antirabbia deve essere eseguito da un laboratorio riconosciuto dell’UE.

Inoltre tutti i cani devono essere sterilizzati e ricevere la detartrasi

Vorrei adottare un greyhound di Macao, quanto tempo potrei dover attendere?
Fermo restando quanto appena detto, i tempi saranno variabili e compresi presumibilmente tra gennaio 2019 e marzo 2019.

Potrò scegliere il cane?
No, non è possibile scegliere il cane. Potete esprimere una preferenza, ma che non sarà minimamente vincolante. Sarà nostro compito valutare la famiglia adottiva più adeguata per ogni cane in adozione. 

Per adottare dovrò contribuire con una donazione?
Agli adottanti che fanno richiesta in Italia tramite Pet levrieri è chiesta una donazione minima di 300 euro. 


Potete garantirmi che i cani saranno in buona salute?
Tutti i cani devono essere in buona salute per poter viaggiare nel rispetto delle norme internazionali. Inoltre tutti i cani saranno identificati attraverso microchip, sterilizzati, vaccinati contro la rabbia e le malattie più comuni. Ogni cane sarà accompagnato da un certificato veterinario conforme alle normative.


Tuttavia, considerando anche le cattive condizioni in cui sono stati tenuti i cani dal Canidrome, non si può escludere l’insorgenza di problemi successivi all’adozione. Invitiamo dunque a considerare che l’adozione di uno di questi cani è prima di tutto un atto di amore incondizionato e di responsabilità.


I cani in adozione sono accompagnati da un profilo caratteriale?
Ogni cane ha una descrizione del carattere e del comportamento, che ovviamente non può essere esaustiva. Abbiamo avuto la possibilità di osservare i greyhound esclusivamente all’interno dell’ex-Canidrome. Quindi siamo stati in grado di valutare il loro comportamento nei confronti di una vasta tipologia di persone: uomini e donne, di diversa morfologia, età e modalità comportamentali.
Abbiamo potuto osservarli al guinzaglio, nella passeggiata singola, in coppia e in gruppo, nell’interazione fra di loro. Abbiamo potuto valutare il loro comportamento nei nostri confronti e alla manipolazione. Abbiamo potuto testare alcuni di loro, pochissimi, con  i gatti. Non è stato possibile valutarli nell’approccio e nell’interazione coi cani piccoli. 



Ho un cane piccolo. Come faccio a sapere che il greyhound che adotterò potrà convivere con lui?
I greyhound, su cui abbiamo dubbi riguardo alla loro idoneità a convivere con cani piccoli, verranno dapprima affidati ad una famiglia foster in cui faremo le opportune valutazione comportamentali e poi, se idonei, verranno affidati alla loro famiglia adottiva. 


Come mai molti cani indossano la museruola nelle foto?

I cani di taglia grande sono obbligati a indossare la museruola in tutti gli spazi e luoghi pubblici o aperti al pubblico per legge a Macao. L’ex-Canidrome è un luogo pubblico e aperto al pubblico e dunque tutti i cani devono indossare la museruola quando sono fuori dai loro box. Grazie alla disponibilità e alla collaborazione del personale governativo e di Anima ci è stato concesso ad un certo punto dell’assessment di togliere la museruola ai cani mentre facevano le foto e i video. Dunque ci sono foto e video in cui i cani sono senza museruola e altri in cui la indossano. 


Come arriveranno in Italia?
I greyhound partiranno da Macao e arriveranno all’aeroporto di Milano Malpensa via Hong Kong. Il trasbordo da Macao a HK avverrà in traghetto. Poi il viaggio proseguirà in aereo fino a destinazione. L’intero trasporto è gestito da una compagnia specializzata nel trasporto di animali d’affezione e avverrà nel rispetto di adeguati standard di benessere e sicurezza per i cani e della normativa internazionale.



Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×