fbpx

Socks

Greyhound maschio non tatuato
Mantello nero con muso e petto bianco
Altezza: 66 cm al garrese
Data di nascita: 22/04/2019

Aggiornato 1 marzo

Socks è un giovane grey, sensibile e buono, che fino ad ora ha conosciuto esclusivamente una vita di deprivazioni e di modi bruschi e violenti di rapportarsi a lui. 

Quando è arrivato al rifugio, non ci poteva credere che le cose da quell’istante sarebbero andate in modo diverso, che la sua vita quotidiana da quel momento sarebbe stata scandita da tante piccole cose belle e da rituali confortevoli: la pappa buona, il caldo lettuccio, le coccole dei volontari, la passeggiata. 

Come arrivato Socks era spaurito e timoroso degli esseri umani. Manteneva sempre un atteggiamento di vigilanza, non riuscendo mai a rilassarsi veramente, dovendo rimanere sempre sul chi va là, pronto a scrutare e studiare ogni movimento e iniziativa delle persone, che si rapportavano a lui, per intuire rapidamente se fossero pericolose e quali fossero le loro intenzioni.

Man mano che il tempo passava, Socks ha scoperto che ci sono persone benevole, di cui ci si può fidare e che il rifugio è pieno di queste persone “ok”.

La vita in rifugio, con la possibilità di fare esperienze di incontro, interazione, gioco e passeggiata con una varietà di persone diverse, sta aiutando tantissimo Socks a recuperare fiducia nell’essere umano.

Ora a poco a poco si sta aprendo e dando fiducia. E’ sicuramente sempre attento a come le persone si approcciano, ma non si chiude immediatamente alla prima “iniziativa o reazione inappropriata o non empatica” da parte delle persone.

Con le persone con cui è in confidenza, è affettuoso, ama essere coccolato e massaggiato. Si affida molto a chi si prende cura di lui.

E’ un grey di indole tranquilla bonaria e amabile. 

Non ha paura dei bambini, né risulta innervosito dalla loro vicinanza, anzi ne è attratto. I suoi preferiti? Quelli delicati e garbati. 

Ora che ha scoperto cosa sia un cappotto pulito e caldo, un letto asciutto, morbido e caldoso, un luogo lindo e protetto dalle intemperie e dagli assalti di umani malevoli, una pappa buona e sicura tutta per sé ogni giorno,  Socks si sente un re e il cane più fortunato del mondo.

E’ diventato un estimatore di tutti i confort ed è una grande gioia per i volontari vederlo illuminarsi nello sguardo, sentirlo esprimere buffi discorsi di godimento mentre si rilassa nella sua cuccia o accogliere con grande gioia la sua pappa giornaliera.

E’ curioso e ama il momento della passeggiata. Se accompagnato da persone che sente affidabili e protettive, si gode la passeggiata in maniera rilassata e riuscendo a perlustrare e si accorge di ciò e mostra tutta la sua gioia e riconoscenza verso l’umano, guardandolo con i suoi occhioni illuminati di gioia. 

Ha anche un’intelligenza vivace e flessibile, apprendendo alla svelta e mostrando di sapersi adattare ai diversi contesti e di affrontare efficacemente i cambiamenti.

E’ educato e socievole con gli altri cani, sia levrieri che non, sia maschi che femmine. Ha approcci corretti e garbati con i cani piccoli con cui può convivere.

In esterno cammina in maniera tranquilla ed ordinata accanto al conduttore e si mantiene al fianco o leggermente arretrato, come se avesse bisogno di sentirsi un po’ protetto e nascosto dalla presenza fisica della persona, che lo guida nel mondo. L’atteggiamento sicuro e rilassato del conduttore lo aiuta molto e gli permette in breve tempo di rilassarsi e godersi molto di più la passeggiata. Se in compagnia di altri cani si rilassa subito. 

Negli incroci e negli incontri con gli altri cani si mostra controllato e misurata, appropriato nella gestione delle distanze e capace di applicare le regole del galateo canino. Molto bravo. 

Attualmente si trova presso il rifugio irlandese di Limerick Animal Welfare. Arriverà in Italia il 10 luglio 2021.

È sterilizzato. È dotato di passaporto con regolare antirabbica e le vaccinazioni previste per legge.

Per adottare o per informazioni più dettagliate potete contattarci

– scrivendo a: adozioni.petlevrieri@gmail.com o stefania.petlevrieri@gmail.com

– telefonando ai seguenti numeri cell. 328 61 85 068 – 345 45 43 054

– compilando direttamente il modulo “Domanda di adozione” che trovate sul nostro sito a questo link http://adozioni.petlevrieri.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×