fbpx

Puffin – In corso di prenotazione

Greyhound femmina
Mantello nero e bianco
Altezza: 60 cm al garrese
Data di nascita: 01.09.2016

Puffin è arrivata in Italia a dicembre 2017, accolta da una famiglia adottiva che l’attendeva. Ha vissuto con loro fino allo scorso 14 settembre 2019, quando la famiglia ha affidato Puffin alla nostra associazione, perché per gravi problemi non può più prendersene adeguatamente cura. Puffin è dunque tornata a noi e ora si trova presso una famiglia foster che si prenderà cura di lei fino all’adozione, facendole fare tante esperienze positive con le persone, gli altri cani e l’ambiente. 

Puffin è già pienamente abituata a vivere in famiglia, conosce le routine della passeggiata, del pasto con altri cani, della scansione quotidiana distacco – ricongiungimento, della riposo e della calma. È molto rispettosa delle regole di casa, degli spazi e delle risorse degli altri cani.  Puffin sembra una fatina pudica e impertinente, con un lato brioso e divertente tutto da scoprire.

È timida, ma non timorosa. Anzi, si affaccia al mondo piena di candore e curiosità, ma ha imparato sulla propria pelle nel suo passato di aspirante racer che gli umani possono essere inaffidabili e pericolosi e che dunque occorre procedere con prudenza e in maniera guardinga. Ha imparato a osservare e studiare le persone e ad aprirsi gradualmente, dopo aver verificato che siano affidabili. Adora le persone dai modi gentili: con loro instaura un feeling speciale e tira fuori tutta la sua spontaneità, il suo lato straordinariamente empatico e la sua briosa simpatia. Con gli estranei si comporta come una lady educata, misurata che sa stare al suo posto e comportarsi come il galateo richiede. 

La sua deliziosa personalità, fatta di lati da perfetta lady, altri da simpatica pazzerella, altri ancora da cucciolona affettuosa e da signorina che ricerca anche una sua autonomia e sa stare con se stessa, viene fuori nella sua pienezza con le persone con cui entra in confidenza. È attratta dai bambini, con i quali si mostra paziente e delicata.

Ama giocare e adora correre. Si diverte un mondo a sfrecciare ad alta velocità, a correre a zig zag, qua e là. Sta scoprendo quanto è bello correre per giocare e per il gusto di farlo, senza obblighi e imposizioni, e le piace da morire.

È prosociale. Va d’accordo con tutti gli altri cani, indipendentemente dalla razza e dalla taglia, ama sentirsi parte di un gruppo e fa il modo di andare d’accordo con gli altri quattro zampe. Cerca la loro compagnia e l’interazione con loro, è bonaria e appropriata negli approcci. Non mostra motivazione predatoria verso i cani di piccola taglia. Li ignora oppure ci gioca ma senza irruenza o assertività. È veramente molto brava con loro.

Al guinzaglio si lascia guidare con facilità. Cerca molto nella persona che la conduce una guida rassicurante e protettiva, ma anche una partner interessante, che sappia farla divertire.

Al cat test sì è mostrata indifferente ai gatti e a tratti anche un po’ intimorita da loro. Attualmente convive con un gatto con cui si mostra molto rispettosa e sempre pacifica. Anche nella sua precedente famiglia adottiva conviveva con un gatto in armonia. Può dunque convivere con gatti in contesto domestico, purché si applichino le regole per un corretto inserimento.

Puffin è la sorella di sorte di Cuckoo, arrivata in Italia con lei nel dicembre 2017. Sono amiche dalla nascita o quasi, e hanno condiviso gran parte della loro vita di racer. Provengono dallo stesso proprietario, ma non sono sorelle. Come Cuckoo, Puffin non ha mai corso, perché le sue dimensioni minute (60 cm al garrese), la sua bassa motivazione predatoria e la sua scarsa propensione a competere l’hanno resa una pessima promettente racer! Pessimo affare per il suo proprietario, elevato rischio per lei di essere fatta fuori o venduta ai traveller o di fare qualche altra terribile fine. Invece, la sorte è girata a suo favore e, come nelle migliori fiabe (ma noi sappiamo che il mondo del racing, da cui lei proviene, non ha nulla di fiabesco o “a lieto fine”), grazie all’intervento del rifugio, Puffin ha avuto la certezza che non sarebbe finita male, ma sarebbe stata affidata alle cure di Galway SPCA.

È sterilizzata. È dotata di passaporto con regolare antirabbica e vaccinazioni previste per legge. È disponibile subito per l’adozione.

Per adottare o per informazioni più dettagliate potete contattarci

– scrivendo a: [email protected] o [email protected]

– telefonando ai seguenti numeri: 338 95 41 011 – 345 45 43 054

– compilando direttamente il modulo “Domanda di adozione” che trovate sul nostro sito cliccando qui

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Macia, vicepresidente e socio fondatore di Pet Levrieri, ha lavorato presso case editrici e oggi collabora in qualità di correttrice di bozze e per la revisione di testi. Nel 2011 ha adottato il suo primo levriero, entrando in contatto con la triste realtà che si cela dietro galgo, grey e lurcher e da qui è nato il suo impegno che condivide con suo marito Francesco, anche lui volontario all’interno dell’associazione. Ricopre il ruolo di Coordinatore del gruppo Adozioni e a ogni arrivo la trovate dietro un tavolo a far firmare moduli agli adottanti.
Vive a Milano con il marito in compagnia di un galgo spagnolo, Rodrigo, e due grey irlandesi, Rosden e Suzie, l’ultima adottata un anno fa.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×