fbpx

Yearly – Adottato il 12/04/2015

Lurcher (incrocio greyhound e galgo) maschio

Mantello tigrato fulvo, grigio e bianco.

Altezza: 68 cm al garrese;

Data di nascita: 3/1/2013

Yearly è arrivata in Italia il 28 febbraio e ora si trova presso una famiglia foster che si prenderà cura di lui fino al momento dell’adozione. Convive con due levrieri con cui si è subito integrato e sta andando perfettamente d’accordo.

In casa è molto tranquillo, rispettoso degli spazi e risorse altrui e delle regole della vita domestica. Non sporca né marca in casa, sa aspettare il momento delle passeggiate quotidiane e se ha un bisogno impellente avvisa andando alla porta.

La sua famiglia foster scrive di lui: “Lui è davvero speciale, buono da morire, sta imparando le nostre regole in fretta. Si mette già a pancia in aria per coccole e poi ronfa come un gatto. E’ spettacolare. Va d’accordissimo anche con i cani della parentela: un husky con cui gioca allegramente e un meticcio con cui si diverte tantissimo“.

Yearly è un bellissimo principe, la cui eleganza e nobiltà d’animo sono sopravvissute alle violenze dell’uomo.

Il suo sguardo, pieno di tristezza e di rassegnazione, si illumina non appena percepisce che l’umano che ha di fronte è mosso da buone intenzioni.

Ha un’incrollabile voglia di vivere, nonostante quello che gli è capitato. Non riesce a non dire sì alla vita e a gioirne.

E’ un cuor contento, dall’animo solare e curioso. Non è un tipo esuberante, anzi mantiene sempre un pizzico di garbo in tutto quello che fa.

Semplicemente ama la vita da morire: correre, passeggiare, viaggiare, incontrare altri cani e persone, esplorare luoghi sconosciuti, sono tutte cose fantastiche e come si fa a non godersele? La sua positività è contagiosa e la sua dolcezza con le persone di cui si fida è disarmante.

In generale ha un approccio aperto e fiducioso verso le persone e ama stare in mezzo alla gente. E’ affettuoso. Non ha paura dei bambini, né risulta innervosito dalla loro vicinanza. Anzi è amichevole e paziente.

Adora essere massaggiato e coccolato. Starebbe lì per ora a farsi accarezzare.

Adora la neve. Lo fa impazzire. Corre, salta, ci si rotola…Ti fa morire dal ridere.

Mostra di essere appropriato nei primi approcci con gli altri cani, anche di razze diverse, e socievole nell’interazione. Può convivere con i cani di piccola taglia.

In passeggiata mostra di essere rilassato e molto educato. Non dà confidenza agli altri cani, non si attiva alla vista dei cani piccoli e mantiene un approccio educato.

E’ invece predatorio con i gatti. Tuttavia, se si lavora sull’anticipo, richiamando l’attenzione e l’interesse di Yearly su di sé, mostra di sapersi controllare e non attivare in maniere impulsiva. E’ veramente molto bravo.

Vi ricordate del lurcher di cui abbiamo scritto il 28 settembre? Ebbene era Yearly! La sera precedente era stato abbandonato vicino all’entrata pedonale nei pressi del Centro Commerciale Parkway. Un furgone ha accostato e il conducente è uscito, ha preso un cane da dentro il furgone, lo ha legato alla ringhiera ed è ripartito.

Limerick Animal Welfare, il rifugio con cui collaboriamo si è attivato subito, e ha portato il cane da un veterinario, dove le hanno somministrato le cure essenziali per salvargli la vita, per un caso molto serio di rogna e infezioni cutanee.

Questo povero lurcher tigrato aveva sicuramente sofferto per diversi mesi senza che gli fosse somministrata alcuna cura, perché la pelle gli fosse ridotta in questo stato e per trovarsi in condizioni di salute così pessime.

Yearly, così lo hanno soprannominato a Law, ha combattuto tra la vita e la morte per alcuni giorni, ma alla fine ce l’ha fatta. Ha mostrato di essere un combattente e di avere una salute veramente di ferro.

Nell’album fotografico trovate alcune foto di lui che risalgono al giorno del suo ritrovamento e al periodo della sua terapia. Durante tutta la fase di cura, Yearly è stato tenuto in ambiente protetto e isolato dagli altri cani.

Ora Yearly è totalmente guarito dalla rogna ed è tornato in ottima forma. Il suo mantello è bellissimo.

E’  dotato di passaporto, in regola con le vaccinazioni e sterilizzato.

Tags: , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×