fbpx

Tommy – Adottato 23 novembre 2019

Greyhound maschio
Mantello nero con petto bianco
Altezza: 69 cm al garrese
Data di nascita: 7/2/2017

Aggiornato il 4 novembre  
Pubblicato il 13 agosto 

Tommy è un giovanotto intraprendente e impertinente, molto intelligente e… irresistibilmente simpatico!

È un PR nato. È sempre il primo a salutare le persone con il suo muso sorridente, la sua coda che si muove come un’elica e le sue espressioni da ruffiano impenitente che sembra voler dire: “Ecco, ora che ci siamo conosciuti, se vuoi dirmi che sono bello e simpatico e dispensarmi complimenti e coccole, fai pure!”. Ma la cosa che più gradisce sentirsi dire è: “Ciao Tommy, benvenuto fra noi! Ti va di diventare mio amico?”. 

Ebbene sì, perché la cosa che Tommy gradisce di più avere sono degli umani cui dedicarsi, cui donare se stesso. E’ un cane molto affettivo e empatico, molto attento agli stati d’animo dei suoi umani di riferimento e a cercare la sintonia con loro. 

Gli piace conoscere le persone e condividere con loro il tempo e le attività. È a suo agio in mezzo alla gente. È molto affettuoso e spassoso nelle sue manifestazione di affetto verso le persone che considera amiche. Un tipo veramente molto simpatico. 

Con i bambini è straordinario. Mostra di avere grande intelligenza emotiva. Si sintonizza con loro, è consapevole che sono piccoli umani e che richiedono dunque tatto e pazienza. E’ molto attento e empatico. Per lui sono piccoli di cui prendersi cura oppure compagni di coccole, giochi e, perché no, di qualche avventura e marachella. 

È curioso e adora andare in passeggiata. È un tipo dinamico, cui piace fare lunghe passeggiate e correre. 

Adora correre con gli altri levrieri e incitarli a correre e giocare con lui. Per incitarli nella corsa li picchietta con il muso sulla spalla oppure mordicchia (con un morso pienamente controllato) le zampe degli altri grey per invitarli a riprendere la corsa con lui. Mostra di saper interrompere questa modalità di invito se l’altro cane esprime di non gradire o di non volere correre. In questi casi corre da solo o si adegua facendo anche lui altro. 

Ama viaggiare e andare in auto.

Con gli altri cani, anche non levrieri, si mostra appropriato e competente. Con i cani piccoli si mostra disinteressato o appropriato, non avendo reazioni o approcci di tipo predatorio. Può convivere con loro in contesto domestico. 

Tommy mostra di essere buone risorse riflessive e di modulazione del proprio arousal, sapendolo dosare a seconda delle circostanze e calmarsi. Mostra di sapere gestire la solitudine. Può vivere sia come figlio unico che con altri cani. 

Ah… Ci stavamo dimenticando di dirvi che, da “vero grey” quale Tommy è e si sente, è un abilissimo ladro di cibo. In un batter d’occhio, è capace di rubare il bon bon che tenevi custodito nella tasca o svuotare il sacco della pappa che non hai chiuso ermeticamente. Compiuto il misfatto, ti guarderà con un musetto da finto tonto che sembra dire “Io non so nulla e non ho fatto nulla, di certo sono stati i ladri!”. In particolare, Tommy adora la pastasciutta, rigorosamente italiana, e il formaggio in tutte le sue varianti. 

Tommy è il tipico grey da famiglia, per la sua affettuosità e affettività e il suo desiderio di far parte di un gruppo e di essere parta attiva in esso e per la sua spiccata intelligenza emotiva con i bambini. 

Attualmente si trova presso il rifugio irlandese di Limerick Animal Welfare. Arriverà in Italia il 23 novembre 2019.

È sterilizzato e dotato di passaporto con regolare antirabbica e vaccinazioni previste per legge.
Per adottare o per informazioni più dettagliate potete contattarci
– scrivendo a: [email protected] o [email protected]
– telefonando ai seguenti numeri: 338 95 41 011 – 345 45 43 054
– compilando direttamente il modulo “Domanda di adozione” che trovate sul nostro sito cliccando qui

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Macia, vicepresidente e socio fondatore di Pet Levrieri, ha lavorato presso case editrici e oggi collabora in qualità di correttrice di bozze e per la revisione di testi. Nel 2011 ha adottato il suo primo levriero, entrando in contatto con la triste realtà che si cela dietro galgo, grey e lurcher e da qui è nato il suo impegno che condivide con suo marito Francesco, anche lui volontario all’interno dell’associazione. Ricopre il ruolo di Coordinatore del gruppo Adozioni e a ogni arrivo la trovate dietro un tavolo a far firmare moduli agli adottanti.
Vive a Milano con il marito in compagnia di un galgo spagnolo, Rodrigo, e due grey irlandesi, Rosden e Suzie, l’ultima adottata un anno fa.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×