fbpx

Luca – adottato il 30 marzo 2014

Luca é arrivato in Italia l’8 marzo dall’Irlanda e attualmente si trova sopiste presso una famiglia foster che si prenderà cura di lui fino a quando non troveremo una famiglia adottiva.

Luca si sta rivelando un vero signore nell’animo e nei comportamenti. Elegante, garbato, solare, bonario e prosociale con gli altri cani. Insomma è un gentleman dalle mille virtù! Come si fa a non innamorarsi di lui?! Impossibile.

Luca ti conquista e ti ruba un sorriso ogni mattina, perché è sempre di buono umore e la mattina ti saluta con quel suo musino sorridente, la coda scondinzolante, e quel piglio di chi ti sta dicendo “Buongiorno, ma che bella nuova giornata ci aspetta!”

E’ molto dolce e affettuoso con le persone, di cui cerca le attenzioni e le carezze. Nei primi approcci è aperto alla relazione, socievole, non inibito o diffidente.

Non ha paura dei bambini, né risulta innervosito dalla loro vicinanza. Anzi è amichevole e paziente.

E’ un grey equilibrato, affettuoso e solare, vitale senza essere nervoso e iperattivo, rilassato e propositivo nei propri approcci al mondo, alle persone e agli altri cani.

In casa è rispettoso degli spazi e delle risorse dell’altro greyhound maschio con cui convive, con un’unica eccezione: la pappa. In questo caso, è estremamente lesto nel rubare la pappa dell’altro cane, non appena fa una pausa o prende fiato tra un boccone e l’altro. Sta migliorando nella gestione della sua avidità. Tuttavia si consiglia di farlo mangiare separato dagli altri cani di casa.

Ha imparato a sporcare fuori e avvisa quando ha bisogno di uscire. Sa stare a casa da solo rimanendo tranquillo sul suo cuscinone.

Gli piace tantissimo andare in passeggiata ed è bravissimo quando lo si porta in esterno. E’ rilassato, incuriosito rispetto al mondo circostante, ma sempre allineato al conduttore e molto attento a seguire le sue indicazioni.

“E’ dunque un grey vivace”, commenterete. Uhm sì se per vivace intendente che è curioso, che gli piace andare in passeggiata, viaggiare e stare in mezzo alle persone.

Ma Luca adora anche i comfort della vita e il dolce far niente: un comodo divano, la compagnia di essere umani amorevoli, tante coccole e spuntini succulenti per allietare le ore di ozio e di meditazione (sonnecchiare e godersela a pancia all’aria). Insomma è anche lui, come molti grey, un sostenitore della filosofia mens sana in corpore sano, che, tradotto nel linguaggio canino, significa buona pappa, premietti succulenti, tante coccole, passeggiate e qualche corsetta, relax in solitudine e in compagnia.

Luca è sicuramente un estimatore del cibo!!! Un buongustaio…mangerebbe dalla mattina alla sera ed è molto molto avido rispetto al cibo. inoltre, come nella migliore tradizione grey, è un ladro molto rapido e abile di leccornie.

Mostra di essere appropriato nei primi approcci con gli altri cani, anche di razze diverse, e socievole nell’interazione.

La sua famiglia foster gli sta offrendo tante esperienze di socializzazione con cani di altre razze.

Si mostra amichevole anche con i cani di piccola taglia, verso cui è amichevole e delicato. Si avvicina, li annusa, cerca l’interazione, ma con garbo. E’ dunque adatto a convivere con loro.

Cammina molto bene al guinzaglio: non tira, non manifesta comportamenti provocatori verso gli altri cani, non è in ansia. Insomma è bravissimo.

In esterno, adorando correre ed essendo incitato a farlo dalla vista di altri cani che corrono, si raccomanda  di monitorarlo con attenzione in tutte le situazione di approccio ravvicinato e di interazione con cani di piccola taglia. Potrebbe infatti avere approcci competitivi con loro, pizzicandoli sulla schiena per incitarli e sfidarli nella corsa.

Profilo di Luca quando era ancora al rifugio

Greyhound maschio

Mantello bianco e nero

Altezza: 73 cm al garrese peso: 34 kg

Gabbia-gara-allenamento-gara-gabbia-allenamento-gara.

Il tempo scorre sempre uguale e le giornate si susseguono ripetitive,tristi e solitarie. Questa è stata per anni la mia odiosa routine.

Ma guardatemi ora!

Sono Luca e sono una forza della natura!

Il tempo della tristezza e della solitudine ormai è finito,ora finalmente sì che comincia la vita vera! Finalmente posso mostrare il mio lato curioso e giocherellone! Non mi stanco mai (ma proprio mai!) di correre,giocare e rotolarmi nell’erba! Adoro fare nuove esperienze e sono così felice di conoscere tanti altri cani, così posso imparare a socializzare con loro!

Mi piacciono anche gli umani, nonostante tutto, devo ammettere che quelli che ho conosciuto qui al rifugio sono davvero fantastici! Quando mi chiamano corro verso di loro tutto contento,anche perché spero sempre che ci sia un bel bocconcino ad aspettarmi! E se non c’è non mi scoraggio di certo, ho imparato tutti i trucchetti per procurarmi i premietti da solo, basta aspettare che gli umani si girino dall’altra parte e….zac! Il gioco è fatto!

Con i bambini è affettuoso e paziente. Li vede come compagni di giochi e coccole. Vanno monitorate le interazioni tra Luca e i bambini al di sotto dei 10 anni, in presenza di cibo o dei giochi preferiti, come peraltro andrebbe fatto in generale con qualsiasi cane. Luca è infatti goloso e intraprendente, per cui potrebbe essere irruento nel rubare il cibo dalle mani del amichetto umano.

Al guinzaglio sono molto bravo, ho un’andatura ordinata e al fianco del conduttore! Sono proprio bravo: non tiro, non manifesto comportamenti provocatori verso gli altri cani, non vado in ansia. E perché mai dovrei andare in ansia? C’è un mondo tutto pieno di cose interessanti che ora finalmente posso scoprire e godermi.

Beh a dirvela proprio tutta, c’è un’occasione dove tiro un po’ al guinzaglio e sapete quale è? Ma quando per terra ci sono cose gustose da mangiare, lì sono molto ma molto rapido e furbetto, ma non ditelo in giro! Non è certo colpa mia se la strada è piena di cose buone da mangiare! Però quando faccio il bravo mi dicono anche che sono molto simpatico e divertente, che li faccio sorridere e che è un piacere avermi intorno!

Con gli altri cani sono socievole e rassicurante. Ho una personalità forte ma equilibrata, so negoziare e pacificare quando serve, so anche farmi rispettare dagli altri cani e facilitare la risoluzione positiva di eventuali conflitti. Insomma sono uno che ama stare in compagna e divertirsi insieme.

Mi dicono che in contesto domestico posso convivere con i cani di piccola taglia.

In esterno, invece, adorando io correre ed essendo incitato a farlo dalla vista di altri cani che corrono,  posso diventare un po’ bricconcello in tutte le situazione di approccio ravvicinato e di interazione con cani di piccola taglia. Ebbene sì posso avere approcci competitivi con loro, pizzicandoli sulla schiena per incitarli e sfidarli nella corsa. Insomma rischio di spaventarli e di far loro male…Vado quindi aiutato a calmarmi e diciamo che è meglio evitare di lasciarmi libero nell’area di sgambamento in compagnia di cani di piccola taglia.

Non sono  adatto a convivere con i gatti.

Data di nascita: maggio 2008

Sono un ex racer, ho corso veramente tanto, ben 73 gare, vincendone 17 e posizionandomi come secondo in 21 gare. Sono riuscito a sopravvivere e a terminare la mia carriera da vivo, fortuna che capita ad una minoranza di miei fratelli e sorelle grey. Sono stato appena ritirato dalle corse. Attualmente mi trovo a Paws.

Luca è in regola con le vaccinazioni e verrà sterilizzato.

Arriverà in Italia l’8 marzo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tags: , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Macia, vicepresidente e socio fondatore di Pet Levrieri, ha lavorato presso case editrici e oggi collabora in qualità di correttrice di bozze e per la revisione di testi. Nel 2011 ha adottato il suo primo levriero, entrando in contatto con la triste realtà che si cela dietro galgo, grey e lurcher e da qui è nato il suo impegno che condivide con suo marito Francesco, anche lui volontario all’interno dell’associazione. Ricopre il ruolo di Coordinatore del gruppo Adozioni e a ogni arrivo la trovate dietro un tavolo a far firmare moduli agli adottanti.
Vive a Milano con il marito in compagnia di un galgo spagnolo, Rodrigo, e due grey irlandesi, Rosden e Suzie, l’ultima adottata un anno fa.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×