fbpx

Dusty – Adottato 08/12/2019

Greyhound maschio
Mantello nero
Altezza: 67 cm al garrese
Data di nascita: 13/10/2018

Dusty è arrivato in Italia sabato 23 novembre ed è ora affidato ad una famiglia foster che si prenderà cura di lui fino all’adozione, facendogli fare tante esperienze positive con gli umani, gli altri cani e l’ambiente.

___________________

DUSTY IN ITALIA

 

___________________

Dusty ti guarda con i suoi occhioni interroganti e candidi, quelli di chi ha conosciuto pochissimo del mondo ed è stato costretto a rinunciare rapidamente ai sogni… Ma lui è ancora troppo giovane per rinunciarvi!

E poi, come si fa a rinunciare ai sogni e alla speranza che prima o poi un giorno arriverà la felicità? 

Dusty è stato messo al mondo per correre, ma ben presto è stato scartato, perché per nulla competitivo e predatorio. Quando è stato recuperato dal rifugio era in pessime condizioni: era molto emaciato e pieno di pulci. Non appena ha capito che i volontari lo stavano portando via con loro per salvarlo da quella condizione, i suoi occhioni si sono illuminati e la sua coda ha iniziato a volteggiare. 

Dusty è un principino dall’animo candido, con quella tenera ingenuità di chi deve ancora conoscere quasi tutto della vita. 

È di indole tranquilla e bonaria, timido e timoroso con gli estranei, perché ha imparato da cucciolo che le persone possono tradire la sua fiducia e fargli del male e più e più volte. 

Quindi il suo primo approccio all’estraneo è di timore e circospezione. Eppure lui vorrebbe tanto potersi fidare, vorrebbe tanto aprirsi e poter condividere la sua vita con persone amorevoli ed empatiche. 

Quando lo abbiamo incontrato era intrappolato in questa ambivalenza: tra la paura, frutto di un passato di maltrattamento, e la voglia di fidarsi. Si percepisce subito che Dusty è un giovanotto molto affettivo e affettuoso, bonario e candido e aver tradito questa sua profonda fiducia verso l’umano, crediamo, sia stata la peggiore crudeltà che gli si potesse fare. 

Con le persone che conquistano la sua fiducia, tira fuori tutta la sua amabile affettuosità. 

Dusty cerca molto la referenza con l’essere umano. Cerca un umano cui affidarsi e da cui sentirsi guidato e protetto. Le persone che  predilige sono quelle che hanno modi calmi, sicuri e garbati. A queste persone lui piano piano si affida e tira fuori tutta la sua dolcezza e la sua infinita devozione e riconoscenza.

Non ha timore dell’ambiente e delle novità. Anzi. Ha un approccio curioso e aperto verso le nuove esperienze. Non è abituato a potersi godere tutto ciò: non sa come si fa e per questo ha bisogno di essere guidato. I volontari del rifugio ci dicono che sta imparando alla svelta. 

Con gli altri cani si mostra bonario, accomodante e gregario. Si mostra anche competente, trova il modo di andare d’accordo, di farsi accettare e di trovare un modo per conciliare le altrui e proprie esigenze.  Ricerca il contatto e la compagnia dei suoi simili, preferendo i cani prosociali e rispettosi delle buone maniere canine, degli spazi e delle rispettive distanze.  Appare disinteressato o appropriato e delicato con i cani di piccola taglia. E’ dunque adatto a convivere con loro.

Al guinzaglio mantiene un assetto vigile e deve tenere sotto controllo i movimenti degli umani intorno a lui. La presenza calma e sicura del partner umano lo tranquillizza molto.L’essere in coppia con un altro cane lo rassicura in esterno.

Dusty è indicato per persone, dotate di empatia, pazienza e capacità di sintonizzarsi con i suoi tempi e bisogni. Ha necessità di sentirsi al sicuro e amato. In questo senso, andrà curato con particolare attenzione e pazienza il suo inserimento, che potrà richiedere tempo, in modo da garantire a lui un contesto di vita e di esperienza, che sia tranquillo e prevedibile, non esposto ad un eccesso di stimoli, di imprevisti e di persone con cui interagire.

La presenza in famiglia di un altro levriero o cane, che sia equilibrato, calmo e socievole lo aiuterà .
Con i gatti si mostra appropriato e ha sempre avuto atteggiamenti e reazioni appropriate e pacifiche. Può convivere con loro, purché si applichino le corrette regole dell’inserimento. 

Attualmente si trova presso il rifugio irlandese di Limerick Animal Welfare. Arriverà in Italia il 23 novembre 2019.

È sterilizzato. È dotato di passaporto con regolare antirabbica e le vaccinazioni previste per legge.

Per adottare o per informazioni più dettagliate potete contattarci

– scrivendo a: [email protected] o [email protected]

– telefonando ai seguenti numeri: 338 95 41 011 – 345 45 43 054

– compilando direttamente il modulo “Domanda di adozione” che trovate sul nostro sito a questo link http://adozioni.petlevrieri.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×