fbpx

Bucksie – Adottato CDT 27/10/2018

Già in Italia presso famiglia foster

Greyhound maschio
Mantello nero
Altezza: 69 cm al garrese
Data di nascita: 2 novembre 2014

Bucksie è un lord, elegante, intelligente, simpatico e affettuoso, slanciato e dal bellissimo mantello nero. 
E’ arrivato in Italia sabato 8 settembre e ora si trova affidato alle cure di una famiglia foster che si prenderà cura di lui fino all’adozione, facendogli fare tante esperienze positive con gli umani, gli altri cani e l’ambiente.

Bucksie sta vivendo con un altro greyhound. Ha appreso rapidamente le routine e le regole di casa. Non ha mai sporcato in casa. Conosce e rispetta da lord impeccabile le routine di casa e ne apprezza, da vero estimatore, tutti i confort. Sa stare a casa da solo, senza mostrare ansia o noia. Mostra di saper gestire la solitudine e di saper alternare nella sua quotidianità momenti di gioco e attività  con momenti di quiete, di vero e proprio riposo o di rilassato ozio sul suo cuscinone. 

Ecco la descrizione che la sua famiglia foster fa di lui, facendo parlare lo stesso Bucksie, ad una settimana dal suo arrivo in Italia: 

Ciao.
Qui è Bax….è sì con questo nome mi sento più rock ?. In effetti sembra che qui in Italia non si sta proprio male. La giornata , dopo una tranquilla dormita notturna inizia con la sveglia alle 7. In verità sono sveglio già prima ma aspetto buono che scenda qualcuno da sopra per iniziare i festeggiamenti…poi apriamo le ante ed ecco che si può partire per la prima uscita del giorno…una delle preferite perché al ritorno si mangia…?.
Ho capito che la colazione degli altri e buona ma meglio che la mangino loro…tanto poi la sera ne arriva ancora per tutti….finito quasi sempre vado al lavoro…bella dormita per digerire e poi alle 10 pausa in giardino…con in po’ d’esercizio col freesbee. A mezzogiorno rientro e assisto alla preparazione del pranzo anche se aimè non capisco perché mangiano tutti tranne che i canidi…ma qualcosa si frega sempre….? .
Pomeriggio di guardia con amico a casa e verso sera prima di cena una passeggiata a volte un po’ lunga…in effetti non amo le lunghe camminate…quando sono stanco mi svacco proprio in mezzo all’erba. Quando sono fuori incontro molti animali.
I gatti non mi piacciono molto ma non mi fanno arrabbiare. Invece i cavalli e i ricci mi spaventano un po’ .
Con gli altri cani dipende…. Se sono scortesi e mi abbaiano, non mi faccio pregare e gli rispondo per le rime…senza esagerare..ma se sono educati li annuso e in poco tempo me ne vado avanti per i fatti miei…diciamo che non mi piacciono i maleducati..?.
Per oggi direi che ok finisco il mio pisolino….vi saluto.
P.s. vi saluta anche il bipede che è qui con me.

E di nuovo a cinque settimane dal suo arrivo: 

Ciao a tutti.

Qui tutto benone direi. Tra poco è 5 settimane che è arrivato Bucksie e in effetti sono volate. È sparita anche l’iniziale diffidenza che aveva quando lo chiamavi per delle carezze e grattini….non sapeva di preciso cosa aspettarsi.
Adesso viene a prendersele…facendo a turno col mio….per me non è rimasto più nulla dell’ Irlanda.
Felice la mattina quando ti vede…infila tutto felice il muso nella pettorina per farsi vestire quando capisce che si esce. Ama stare in compagnia….viene e si sdraia nella stanza dove siamo e sta lì ad ascoltare…oppure immediatamente dietro l’angolo per lasciare privacy.
Che dire….è fantastico…la notte si dorme alla grande….e incredibile…fa anche la guardia…sia in giardino quando è fuori che la sera in casa quando sente rumori scatta a vedere chi è o cosa succede….in silenzio ma vigile …io dormo tranquillo perché controlla lui…ma veramente. Con altri cani è più che normale, bravo, educato….ogni tanto li abbaia….ma è sempre perché non fidandomi degli altri proprietari non gli faccio fare conoscenza….lui vorrebbe…. Mi è capitato varie volte in campagna di trovare cani liberi e gli ho lasciato spazio….guinzaglio lungo…e lui alla grande…annusate di rito e via per la sua strada….se lo seguivano non se li filava più !!!! 
Cane fantastico…..beato chi passerà oltre al colore nero e avrà l’onore di averlo come compagno….
Ciaooooo

Bucksie è l’amico del cuore che sa sempre farti sorridere o ritrovare il buon umore …E’ infatti un giovanotto solare, divertente, affettuoso, che accoglie ogni nuovo giorno con il piglio di chi sembra dire: “E oggi quante cose belle accadranno e faremo?!“. 

Mostra di avere una sua personalità delineata e strutturata, con capacità di autocontrollo, di riflessione e di fare scelte ponderate. Si vede che gli mancano esperienze di vita, dovuto al suo passato di racer, ma  è anche aperto alla novità e all’apprendimento, quindi ricettivo ad apprendere. Nella sua famiglia foster ha fatto tante esperienze positive, che gli hanno permesso di crescere. 

E’ equilibrato e fiducioso verso le persone, aperto alla conoscenza e a suo agio in mezzo alla gente. Apprezza le attenzioni, il contatto e le affettuosità da parte delle persone.  E’ a suo agio con i bambini che percepisce come compagni di giochi e avventure. E’ molto paziente con loro e garbato. E i bambini lo intuiscono perché l’adorano. 

Adora essere massaggiato e accarezzato. Starebbe ore e ore a farsi accarezzare ed è buffissimo e troppo esilarante quando si gode le coccole, gongolando con tutte il corpo e sfoggiando un’ampia gamma di smorfie di apprezzamento.

Bucksie è buffissimo anche quando esprime tutta la sua contentezza alla vista del guinzaglio come segno che sì va in passeggiata, o mentre aspetta la pappa. Inizia a ballare sul posto con un muso tutto goduto. Troppo simpatico! 

E’ un cultore del gioco. Trova il modo di divertirsi con qualsiasi cosa. L’inventiva decisamente non gli manca. Gioca con gli altri cani, come da solo. Ha una passione per le palle, di qualunque grandezza e forma. Direte è vivace? Uhm 

Ama i giochi dinamici e l’essere coinvolto in attività, ma mostra di essere totalmente in grado di modulare il suo arousal in funzione del contesto e di saper ritrovare la calma dopo l’eccitazione del gioco. Adora anche i comfort della vita e il dolce far niente: un comodo divano, la compagnia di essere umani amorevoli, tante coccole e spuntini succulenti per allietare le ore di ozio e di meditazione (sonnecchiare e godersela a pancia all’aria). 

Insomma è anche lui, come molti grey, un sostenitore della filosofia mens sana in corpore sano, che, tradotto nel linguaggio canino, significa buona pappa, premietti succulenti, tante coccole, passeggiate e qualche corsetta, relax in solitudine e in compagnia. Ah a proposito Bucksie aggiungerebbe: alzarsi tardi la mattina :))) 

Può vivere sia come figlio unico, sia in compagnia di altri cani.

Si mostra educato e autocontrollato con gli altri cani, sia levrieri sia non, di taglia grande e media. E’ aperto alla conoscenza e all’interazione. Con i cani di grande e media taglia si mostra competente, in grado di leggere i segnali comunicativi degli altri cani, di approcciare con garbo e di saper gestire le interazione agevolandone una buona evoluzione. E’ rispettoso delle risorse altrui e delle distanze e spazi. E’ molto referenziato all’umano per cui è molto attento ai segnali, alle istruzioni e alla mediazione dell’umano nell’incontro e nell’interazione con gli altri cani. Si lascia guidare.

Anche nell’incontro con i cani piccoli mostra di sapere essere appropriato e autocontrollato. Quando è arrivato al rifugio il luglio scorso Bucksie era piuttosto incompetente socialmente con i cani piccoli, ma grazie al lavoro avviato dai volontari del rifugio ha imparato a riconoscere e a trattare i cani piccoli come partner sociali e ad evitare di avere approcci o reazioni che sfociano nel predatorio quando il cane piccolo, soprattutto se peloso, corre, uggiola, abbaiano. 

Non va lasciato libero di correre nelle aree di sgambamento in compagnia di cani di piccola taglia. Precauzione che peraltro raccomandiamo per ogni levriero in tutta la prima fase dell’inserimento.

Adora andare in auto. E’ un grande viaggiatore. Fortunato chi lo adotterà. 

E’ sterilizzato. E’ dotato di passaporto con regolare antirabbica e le vaccinazioni previste per legge. Disponibile subito per l’adozione. 

Per adottare o per informazioni più dettagliate potete contattarci

– scrivendo a: adozioni.petlevrieri@gmail.com o stefania.petlevrieri@gmail.com

– telefonando ai seguenti numeri cell. 3389541011 – 3454543054

– compilando direttamente il modulo “Domanda di adozione” che trovate sul nostro sito a questo link http://adozioni.petlevrieri.it

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×