fbpx

Billù – Adottata il 26.10.2019

Galgo femmina
Data di nascita: 2011
Mantello crema tigrato con focature nere
Altezza al garrese: 60-65 cm
OK GATTI
Presso famiglia foster dal 19.08.2019

Billù è stata restituita il 19 agosto alla nostra associazione per un cambiamento lavorativo nella sua ex famiglia, che dopo un anno non riesce più a prendersi cura di lei.

AGGIORNAMENTO del 9/10

Quanto è meravigliosa Billù!” è così che viene descritta dalla sua mamma foster Sandra. Questo prezioso gioiello, perché di un gioiello si tratta, è una cagnolina positiva, gioiosa, giocherellona ma sempre educata e rispettosa.

Billù riesce a comunicare con le persone, riesce a far capire i propri bisogni e ad infondere sicurezza e calma sia nelle persone che negli altri cagnolini di famiglia. Ha un’indole regale: è sicura di sé, in quanto riesce a gestire bene le varie situazioni in cui si trova.

Billù è una leader positiva, si è inserita bene nel contesto in cui ora vive ed è anche una ottima insegnante per i suoi compagni, i quali apprendono comportamenti positivi proprio da lei, un esempio: Sandra racconta che lei, quando ha bisogno di carezze o coccole, la tocca delicatamente con il muso…ed ora anche gli altri cagnolini fanno lo stesso!

A volte non è semplice descrivere bene quanto siano speciali queste creature e Billù è veramente speciale, oltre che nel comportamento anche nel fisico, perché è molto bella, ha un manto che sembra velluto, molto morbido ed ha un fisico mozzafiato, anche perché a lei piace correre. Quando corre sembra una gazzella, tanto è agile e veloce; si pensa che possa anche essere più giovane della sua età anagrafica, perché è molto atletica.

Si è anche capito che Billù non ha paura delle figure maschili, anzi, con il marito di Sandra ha un rapporto particolare, tant’è che durante i primi giorni di foster, si sentiva molto rassicurata dalla sua presenza (e ciò non è affatto scontato per un Galgo).

Billù attende la sua famiglia per sempre, è una creatura che riesce a dare molto amore ed affetto e con lei si potranno fare molte attività, molte avventure, insomma vivere una bella vita assieme!

AGGIORNAMENTO del 26/08

Dopo una settimana nella famiglia foster, Billù ha già cambiato sguardo. Ha capito che nella nuova famiglia si sta bene, si viene coccolati e si fanno nuove esperienze! I suoi occhi non sono più tristi e disorientati. Billù si è rilassata e ha persino conquistato il divano! Inizia a voler interagire e giocare con i suoi fratelli quattro zampe. È adorabile, con quel suo modo delicato e timido di guardarti per chiedere rassicurazione.

La testimonianza di Sandra, la sua mamma foster:  “In giardino ora esce serena, annusa, fa i bisogni. Ieri sera avevamo ospiti a cena e, con grande sorpresa, ha deciso di rimanere sul cuscinone in cucina, vicinissima al tavolo attorno al quale eravamo seduti. Oggi abbiamo fatto una passeggiata noi due sole in una zona tranquilla, è bravissima, al guinzaglio non si sente. Ti rimane accanto e ti guarda spesso. È molto referenziata sulla persona. I cambi di direzione sono perfetti.

Dopo una decina di minuti ha iniziato a guardarsi attorno e annusare. Siamo passate davanti a un cancello dietro il quale c’erano 6 cagnetti che abbiavano rumorosamente e lei ha continuato per la sua strada, senza il minimo cenno di disagio. Si è allarmata quando ha sentito delle voci maschili, ma non ha fatto nessun movimento brusco. In strada non si è spaventata al passaggio delle auto, dei camion o dei trattoriMi sta sorprendendo, ha una grande capacità di adattamento. Al mattino ci accoglie scodinzolante. È meravigliosa! 😊 “.

_______________________________

AGGIORNAMENTO del 20/08

Come le era successo quando è stata abbandonata in rifugio, in questo momento Billù è ancora un po’ disorientata e sembra chiedersi che cosa le succederà. Il suo sguardo fa una tenerezza infinita. Tuttavia, sta iniziando a rilassarsi un pochino e tenta di avvicinarsi spontaneamente a Sandra, la sua foster. Accetta di farsi accarezzare dolcemente e si è rilassata apprezzando il contatto delicato. È una cagnolina sensibile, che si lega molto se incontra umani empatici e dai modi gentili e rispettosi e ha bisogno di sentirsi amata e protetta. Presto nuovi aggiornamenti sul profilo di questo dolce tesoro che si merita una famiglia che sia veramente per sempre.

È sterilizzata e dotata di passaporto con regolare antirabbica e vaccinazioni previste per legge.
Per adottare o per informazioni più dettagliate potete contattarci
– scrivendo a: [email protected] o [email protected]
– telefonando ai seguenti numeri: 338 95 41 011 – 345 45 43 054
– compilando direttamente il modulo “Domanda di adozione” che trovate sul nostro sito cliccando qui

NUOVE FOTO E VIDEO DI BILLÙ

______________________

PROFILO DEL RIFUGIO

Billù è una meravigliosa galga tigrata, una cagnolina garbata e discreta. Fa un’immensa tenerezza, perchè sembra non avere ancora ben compreso dove si trovi dopo l’abbandono del galguero e cosa le succederà.

Billù ha vissuto una vita con un galguero. È riuscita a resistere sette anni con lui e questa vita, per quanto dura, era tutto quello Billù che aveva.

Ma ormai, per quel che interessava a lui, cacciare e sfornare cuccioli, Billù non era più utile. Così è stata rimpiazzata da una galga più giovane, altrettanto sfortunata, e poi abbandonata. Billù si è trovata catapultata in un mondo diverso e sconosciuto, con tanti altri cani mai visti prima a condividere con lei spazi e risorse. Non sa bene che cosa le succederà e che cosa questi nuovi umani si aspettino da lei.

Billù è una galga di indole gentile, che si comporta con i suoi simili in modo educato ed evita il conflitto. Tuttavia, non è a suo agio nella confusione del paddock. Vorrebbe solo avere un angolino tutto suo per stare tranquilla e in pace.

È leggermente timida con le persone e i suoi modi sono delicati. In passeggiata, lontano dal caos del paddock, si rasserena molto e la codina esce fuori a testimoniare il suo sentirsi rilassata e felice in un ambiente esterno e tranquillo. Cammina perfettamente al guinzaglio, è così leggera che sembra quasi non esserci.

Il suo sguardo è dolce e un po’ malinconico. La vita passata era dura, ma sapeva cosa aspettarsi e che cosa il galguero volesse da lei. La nuova vita del rifugio è piena di incertezze e possibili conflitti… Certamente è un cane che ha saputo adattarsi e sopravvivere, ma non ha mai conosciuto la felicità, non sa cosa voglia dire preoccuparsi di come non soccombere, e cosa significhi sentirsi amata. Un cane come Billù, quando finalmente entra in una casa e in una famiglia all’inizio si aspetta il peggio, poi diventa incredulo, stupito… Infine subentra un senso di enorme gratitudine verso chi si sta prendendo cura di lei e un sentimento  gioia, mai provato prima.

Billù starà bene in una famiglia tranquilla, che sappia rispettare i suoi tempi e la faccia sentire amata senza invaderla. Non ci metterà molto ad aprirsi e sarà come un bocciolo che si schiude rivelando splendenti colori e aprendosi in una nuova magnifica forma, che prima non era possibile nemmeno immaginare. Le persone  che l’adotteranno riceveranno grandissime soddisfazioni da questa cagnolina.

Billù non si è mostrata interessata ai gatti liberi che vivono in una parte del rifugio e nemmeno a quelli al di là della rete, nella gattiera. Riteniamo che possa imparare a vivere con gatti in ambiente domestico, se verranno seguite le regole per un corretto inserimento. Sarà felice anche con un compagno cane tranquillo ed educato.

In generale, Billù potrà sentirsi a suo agio in una famiglia non troppo numerosa e che le doni spazio, tranquillità e affetto.

La tenera, bellissima Billù è adottabile per l’arrivo del 12 maggio.

L’onore di adottare un levriero anziano

IMMAGINI DI BILLÙ APPENA SALVATA. 

Presentazione Billù

Billù al guinzaglio

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Macia, vicepresidente e socio fondatore di Pet Levrieri, ha lavorato presso case editrici e oggi collabora in qualità di correttrice di bozze e per la revisione di testi. Nel 2011 ha adottato il suo primo levriero, entrando in contatto con la triste realtà che si cela dietro galgo, grey e lurcher e da qui è nato il suo impegno che condivide con suo marito Francesco, anche lui volontario all’interno dell’associazione. Ricopre il ruolo di Coordinatore del gruppo Adozioni e a ogni arrivo la trovate dietro un tavolo a far firmare moduli agli adottanti.
Vive a Milano con il marito in compagnia di un galgo spagnolo, Rodrigo, e due grey irlandesi, Rosden e Suzie, l’ultima adottata un anno fa.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×