fbpx

Bill – Adottato – 16 maggio 2014

Bill è arrivata sabato 8 marzo dall’Irlanda. Ora si trova ospite in Italia presso una famiglia foster, che si prenderà cura di lui fino a quando troveremo una famiglia adottiva.

Bill ha dei meravigliosi occhi che ti guardano come per cercare amore e pace..

Attualmente è in foster presso una famiglia in cui ci sono altri due greyhound, maschio e femmina, un meticcio maschio di media taglia molto vivace e una cagnolina di piccola taglia.

Va d’accordo con tutti loro ed è molto rispettoso degli spazi e risorse altrui. Ha legato tantissimo con il meticcio con cui si diverte a giocare, correre, rilassarsi. Con lui gioca, corre, fanno la guardia insieme al cancello. E’ buffissimo osservare l’apprendistato da cane da guardia di Bill. Guarda Doc, il meticcio, e lo imita e ci mette tutta la sua buona volontà per essere credibile. Sembra dire tra sé e sé e al mondo: “Ehi guadate come sono temibile!!! Faccio paura a tutti, vero?”. Che dire? A noi fa morire dal ridere perché è buffissimo e dolce.

Con al cagnolina di casa è molto delicato e attento. Non è mai irruento con lei né tantomeno predatorio, anzi.

Non sporca in casa e ha appreso rapidamente le routine di casa. Rispetta gli spazi altrui. Sa stare calmo sul suo cuscinone. E’ rispettoso con gli oggetti e gli arredi di casa. Un angioletto. Portato in ufficio, sa star sul suo cuscinone senza disturbare e senza seguire negli spostamenti il suo umano di riferimento.

Al guinzaglio è bravissimo e non tira, in giardino quando libero al richiamo torna e sta sempre vicino.

Ama rotolarsi nel prato e farsi grattare la pancia. Quando vuole le coccole appoggia il suo bel muso sulle gambe. Ama farsi pettinare delicatamente, si rilassa. Bill è pura energia e amore!!!

Nel giardino della casa c’è una grande gabbia con pappagalli. Bill ha imparato subito a ignorare e rispettare i pappagalli. E’ molto ricettivo, apprende subito cosa può fare e cosa no.

Bill è un cane dal carattere spettacolare. In soli due giorni da quando è arrivato ha imparato a:

– Salire e scendere dall’automobile;
– Salire e scendere le scale;
– Capire dove è il suo posto di giorno e di notte;
– Rapportarsi con cani di diverse razze;
– Capire le gratificazioni e le negazioni

E’ dolce, coccoloso, molto affettuoso.

Va d’accordo con cani di media taglia e grande taglia. Ha interazioni appropriate e sa anche tollerare approcci irruenti o non garbati degli altri cani. Non ha mostrato segnale di interesse o attivazione di tipo predatorio verso i cani piccoli in aree aperte. Tuttavia consigliamo la massima prudenza e ci sentiamo di raccomandare di non lasciarlo libero di correre con i cani di piccola taglia nelle aree di sgambamento.

Con il cane di piccola taglia di casa è molto delicato e rispettoso. Non è mai irruento, aggressivo o predatorio. Anzi è molto ma molto attento e garbato.

In area recintata non ti si scolla di dosso (ti rimane a fianco e continua a guardarti negli occhi come segno di riconoscenza e appagamento).

In situazioni particolari, come una voliera piena di pappagalli, Bill ha tentato di saltare per acchiapparseli (ha uno spiccata motivazione predatoria), ma dopo una sgridata (per evitare che si facesse male saltando) non li ha proprio più calcolati (è veramente ubbidiente).

Vi è da considerare che è un cane veramente agile e forte (da fermo ha fatto un salto di quasi due metri).

Quando vede il guinzaglio salta da fermo per la felicità. Adora andare in passeggiata e fare esperienze.

E’ veramente un coccolone, appena smetti di accarezzarlo ti strofina la testa sulle gambe e si mette a pancia all’aria per farti capire di continuare.

E’ curioso, aperto alle nuove esperienze, socievole con le persone e desideroso di interazione e condivisione con gli umani.

Per lui è indicata una famiglia che ami coinvolgere il proprio cane nei molteplici aspetti della propria vita, che gli offra esperienze nell’ambiente e di socializzazione, che ami le passeggiate e la vita un po’ dinamica.

Insomma BIll non è indicato per i cultori dell’ozio e i pantofolai.

Ecco cosa ci scrive Erika, che ha Bill in foster:

Ciao a tutti, mi chiamo Bill e sono un dolce e coccoloso lurcher nero. Sono un grey in altre parole non di sangue blu e questo mi rende molto più special. Insomma sono un tipo originale. Come me non c’è nessuno!

Sono arrivato sabato 8 marzo dall’Irlanda e ora mi trovo presso una famiglia Foster dove ogni giorno scopro tantissime cose nuove.

Volevo raccontarvi un po’ di come me la sto spassando in attesa di trovare la mia mamma e il mio papà.

Sabato, dopo la bellissima giornata passata con tutti voi, sono salito con un tuffo sulla macchina del mio papà “a noleggio” e ho viaggiato comodo con la testa fuori dal finestrino in compagnia dei miei amici Suki e Dandy, ho capito che da lì iniziava una vita nuova, iniziavo ad assaporare la mia tanto attesa libertà.

Una volta arrivato a casa, ho conosciuto Doc, con lui vado d’accordo, stiamo sdraiati davanti al cancello a fare le guardie e abbaiamo a tutti quelli che passano, lo so siamo un po’ monelli, ma alla fine siamo belli e simpatici.

Nel pomeriggio la mia mamma “a noleggio” mi ha spazzolato e coccolato, mi piace tanto essere pettinato, mi rilassa. La sera ho mangiato tutto, ma il mio papà “a noleggio” ha sgridato me e Dandy perché lui mi stava rubando la mia pappa e io gli ho ringhiato, ora mangiamo divisi così non litighiamo più. La prima notte l’ho trascorsa tranquillo e ho dormito tantissimo, ero veramente stanco, un po’ per il viaggio, un po’ per tutte queste cose belle e nuove. 

La domenica mattina ci siamo svegliati, abbiamo giocato in giardino, mangiato e il pomeriggio siamo andati a trovare Bea, una piccola nanetta, e tutti insieme siamo andati a fare una passeggiata in riva al fiume, ero eccitatissimo, mi sono comportato benissimo e al guinzaglio vado alla grande!!!! La sera ho mangiato e sono caduto in un sonno profondo, ero veramente cotto!!!!!

Martedì sono andato con la mia mamma “a noleggio” a fare un bel bagnetto che bello, Nadia mi ha coccolato e mi ha lavato alla perfezione, tutti mi dicono che assomiglio ad un peluche, bè ora lavato, profumato ed asciugato a dovere, ci assomiglio ancora di più!!! 

In questi giorni sto scoprendo tantissime cose nuove, come le coccole, mi piace appoggiarmi sulle gambe ed essere accarezzato, poi sto imparando a giocare in giardino, ma ogni tanto vengo sgridato perché sono un po’ “manesco” corro e faccio il pirlotto con la mia amica Suki (bè, a dire la verità, anche lei però mi abbaia dietro mentre corriamo!!!), ieri l’ho fatta inciampare, ma non ho fatto apposta, io con lei sto bene, anzi facciamo ogni tanto la nanna insieme e lei si appoggia sul mio bel sederone!!!

Volete sapere cosa ho fatto stamattina??? Ahahahah che ridere, ho voluto seguire l’esempio del mio amico Doc, e allora mi sono lanciato sul telo della piscina, proprio come fa sempre lui, e sapete cosa ho fatto???? Mi sono sdraiato nella pozza d’acqua (sporca e puzzolente) !!!!!! La mia mamma e il mio papà “a noleggio” mi hanno urlato di uscire, ho cercato di fare l’indifferente ma niente da fare, mi hanno beccato!!!! Anche Suki poi è stata sgridata perché ci ha copiato ed è entrata pure Lei!!!!! Ahahahah che ridere!!!!!! Dovevate vedere le facce degli umani e di Dandy!!!! Ahahahah

Sono tanto felice per questa meravigliosa esperienza e spero tanto di trovare una famiglia che mi voglia tanto bene; ho un carattere “forte” ma allo stesso tempo sono molto dolce e riservato, amo passeggiare, correre e sdraiarmi nel prato dove mi piace fare buche e accovacciarmici dentro a dormicchiare.

Amo le coccole e quando vedo il mio papà “a noleggio” gli salto alle spalle per farmi accarezzare, mi piace stare con gli altri cani ( medi e grandi, i piccoletti non li calcolo molto ma è meglio tenermi sott’occhio, si sa mai che un giorno mi venga da fare il birichino).

Alcune volte sono monello perché mi piace sgranocchiarmi il guinzaglio( non ditelo a nessuno, ma da sabato mi sono già pappato ben 2 guinzagli nuovi!!!!! Ahahahah), e poi mi piace tanto mangiucchiare l’osso sdraiato nella mia comoda cuccia, detto in semplici e umili parole “AMO ESSERE AMATO, LIBERO, COCCOLATO e RISPETTATO”. Incrocio le zampe in attesa di buone notizie, vi mando un Bau saluto, a presto!!!!

Firmato Bill

“Ah dimenticavo.  Volevo dirvi che nella mia famiglia foster mi sto divertendo da matti!!!!! Guardate, dopo aver fatto il bagnetto martedì, oggi ho deciso di seguire il mio amico Doc e farmelo da solo sopra il telo della piscina!!!!! Che bello, mi sono sdraiato e rilassato!!!!! Poi ad un certo punto ho sentito urlare “Bill esci di li, sei pazzo!!!!” Bah, ho fatto l’indifferente, ma poi sono uscito proprio perché la mia mamma e il mio papà “a noleggio” non smettevano di urlare se no me ne sarei stato lì bello e beato!!!!! Così sono uscito e mi sono messo a correre come un pazzo per tutto il giardino con la mia amica Suki!!!!!! Poi mi hanno asciugato con la salvietta e sono rimasto lì bravo, perché in realtà sono un ruffiano e mi piace un sacco ricevere attenzioni!!!!! Bill

1922388_750937374924319_1791074440_n 10001365_750937338257656_165983170_n

Profilo di Bill quando era al rifugio

Lurcher (greyhound incrociato)

Mantello nero con petto bianco.

Peso: 31 kg, altezza al garrese: 70 cm.

Età: 5 anni

Ecco a voi Bill!

Bill è un vero tesoro, affettuoso, gentile e dolcissimo!

Ha un passato da randagio, è stato trovato sporco e malconcio mentre vagava per strada. Da lì è stato catturato e portato in un pound e poi, finalmente, è approdato in rifugio!

Qui, da attento e curioso osservatore quale è, ha collezionato una serie di entusiasmanti scoperte, prima fra tutte l’esistenza delle coccole! Il metodo sicuro per conquistarlo è offrirgli una sessione intensiva di massaggi, adora il contatto umano e starebbe ore a farsi massaggiare e accarezzare!

Un’altra incredibile scoperta, a cui si sta pian piano abituando, è senza dubbio quella del gioco, chi avrebbe mai potuto immaginare che fosse così divertente interagire con gli esseri umani?

Bill ha un carattere tranquillo e paziente e cerca costantemente l’interazione con le persone. Il suo sguardo melanconico è alla continua ricerca di un punto di riferimento, una persona che sappia dargli conferme, sicurezza e protezione.

Forse proprio per il suo temperamento così mite e pacato non riesce a farsi notare, anche se ce la mette proprio tutta! Passando davanti alla sua gabbia si viene rapiti dal suo dolcissimo sguardo e dal modo in cui cerca un contatto con l’esterno allungando le zampe sulla grata.

E’ estremamente devoto con chi gli dona amore e attenzione. Darebbe la vita per compiacerlo ed esprime questa sua devozione in ogni suo sguardo, gesto e comportamento. Cerca il contatto fisico con le persone, non appena avverte che sono un minimo sensibili e amorevoli, né osserva i movimenti ed è molto attento a fare tutto ciò che può risultare gradito.

E’ in rifugio ormai da sei mesi e, purtroppo, comincia a risentirne. Sopporta a fatica la promiscuità, ha bisogno che i suoi spazi vengano rispettati, essere costretto a condividere la sua gabbia con altri cani è fonte di grande stress per lui e spesso mostra segni di disagio. Si avverte che non vede l’ora di avere una famiglia da amare e a cui dedicarsi.

In condizioni più rilassate va d’accordo con tutti i cani, sia maschi che femmine, anche di altre razze. In casa può convivere con cani di piccole taglia.

In esterno invece va fatta attenzione nelle situazioni in cui entra in contatto con cani di piccola taglia, che corrono o che si avvicinano troppo e bruscamente, oppure in situazione di gioco eccitato, agonistico o competitivo (es. la corsa in libertà nelle aree di sgambamento, il gioco del ricorrersi in situazioni di gruppo, es. incroci ravvicinati cani piccoli, non al guinzaglio, che si avvicinano di corsa, magari con dinamiche “assalto e fuga”). Potrebbe avere in questi casi comportamenti predatori.

E’ affettuoso e dolcissimo con le persone e con i bambini. Cerca il contatto fisico. Ama essere accarezzato, coccolato, ricevere e dare tenerezza. Gli piace appoggiarsi sulla tua gamba e rimanere lì a farsi accarezzare: si rilassa, socchiude gli occhi, sospira profondamente e sembra affidarsi al tuo abbraccio finalmente rasserenato.

Per lui il massimo della gioia è trascorrere delle ore amene e rilassate in compagnia di essere umani amorevoli, facendo delle piacevoli passeggiate oppure stando comodamente raggomitolati su un comodo divano, o sonnecchiando nella cuccia facendosi accarezzare dai raggi del sole.

Si consigliano per lui famiglie, senza altri cani oppure in cui siano presenti cani femmine oppure cani maschi che siano equilibrati, con buoni competenze comunicative e sociali, insomma che non siano invadenti o dominanti. Ha già fin troppo sopportato la promiscuità forzata!

Cammina bene al guinzaglio. E’ tranquillo e ha un’andatura ordinata.

E’ in regola con le vaccinazioni e castrato.

Attualmente si trova presso il rifugio di Paws.

Arriverà in Italia l’8 marzo.

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è Direttore delle Risorse Umane di una multinazionale del settore IT. Per passione personale a luglio 2020 conseguirà il titolo di educatore cinofilo presso la scuola Il Mio Cane.net. Ha partecipato al corso di gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti organizzato da Pet Detective. Nel marzo 2014 adotta “per caso” Sandy, greyhound irlandese e scopre la dura realtà dei levrieri sfruttati nelle corse e nella caccia decidendo così di impegnarsi concretamente nell’Associazione.
Coordina lo Shop Online, collabora con il gruppo Adozioni nelle visite di pre-affido e nelle attività post-affido, partecipa come portavoce di Pet levrieri ad eventi di informazione e divulgazione delle attività dell’associazione. Vive a Milano con il marito Massimiliano, i figli Giorgia e Marco, la grey Sandy, la lurcher Robin e Yughi, un meticcio di oltre 15 anni. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri a titolo assolutamente gratuito.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×