fbpx

Baghira – Adottata il 26.10.2019

Galgo femmina
Mantello mogano con tigrature rosse
Data di nascita: 2014
In rifugio dal: 01.2019
OK GATTI

Baghira: quanta delicatezza e dolcezza dimorano in lei!

Era arrivata da poco in rifugio, quando i nostri volontari l’hanno incontrata in un paddock di Medina, a fine luglio.

È una galga che non si mette in mostra ma non può passare inosservata, perché ha qualcosa che colpisce nel profondo. I suoi occhi aranciati sono magnetici e il suo sguardo è intenso, molto espressivo. Ha una linea sottile, lineamenti delicati e un mantello tigrato “tartaruga” davvero spettacolare. È bellissima, anche se è arrivata in rifugio pelle e ossa insieme a un altro galgo, anche lui in condizioni di trascuratezza, e deve ancora recuperare peso.

Come sovente accade, i galguero si disinteressano completamente ai galgo che non intendono usare più. Danno loro un pugno di cibo ogni tanto, il minimo indispensabile per la mera sopravvivenza – e a volte neanche quello – e sospendono ogni cura. Fortunatamente, Baghira ha potuto essere recuperata prima che morisse del tutto di fame, e la Protectora Scooby  l’ha messa in salvo nel rifugio di Medina, insieme al suo compagno.

Baghira è una galga che si muove in modo aggraziato, di indole gentile e dolce. Fa un’infinita tenerezza, perché malgrado tutto, ha ancora fiducia nelle persone. Sembra chiedere il permesso per ogni cosa, ma si affida completamente all’umano che si trova davanti, e lo fa in modo commovente.

In passeggiata è bravissima. Non è apparsa timorosa nemmeno nell’attraversamento del rifugio, situazione sempre un po’ stressante. Rilassata e curiosa, camminava bene e seguiva tranquilla il conduttore. Si è sempre mostrata misurata e appropriata, in tutti i suoi comportamenti.

Nel giardino del rifugio la nostra volontaria le ha mostrato i gatti e lei li ha osservati, restando calma e rilassata. Ha allungato il collo per annusarli in modo del tutto amichevole e, dopo aver fatto la loro conoscenza, ha distolto l’attenzione. Riteniamo, quindi, che Baghira possa vivere in famiglie con gatti che vivono all’interno della casa. Non ha mostrato atteggiamenti predatori ma, come sempre, andranno seguite le corrette procedure di inserimento con i felini.

Baghira è adatta a condividere la vita e la casa anche con altri cani. È rispettosa degli spazi, educata negli approcci. Per questa sua indole pacifica e gentile è perfetta anche per famiglie con cani di piccola taglia.

Può vivere con bambini educati, è affettuosa e tenera con le persone ma non mostra comportamenti eccessivi ed esuberanti.

Baghira è un’anima pura, che chiede con la sua dolcezza di essere amata e rispettata. È difficile non innamorarsi di lei e dei suoi incredibili occhi, che parlano al cuore.

La bella e tenerissima Baghira è adottabile per l’arrivo del 26 ottobre.

È sterilizzata e dotata di passaporto con regolare antirabbica e vaccinazioni previste per legge.
Per adottare o per informazioni più dettagliate potete contattarci
– scrivendo a: [email protected] o [email protected]
– telefonando ai seguenti numeri: 338 95 41 011 – 345 45 43 054
– compilando direttamente il modulo “Domanda di adozione” che trovate sul nostro sito cliccando qui

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Macia, vicepresidente e socio fondatore di Pet Levrieri, ha lavorato presso case editrici e oggi collabora in qualità di correttrice di bozze e per la revisione di testi. Nel 2011 ha adottato il suo primo levriero, entrando in contatto con la triste realtà che si cela dietro galgo, grey e lurcher e da qui è nato il suo impegno che condivide con suo marito Francesco, anche lui volontario all’interno dell’associazione. Ricopre il ruolo di Coordinatore del gruppo Adozioni e a ogni arrivo la trovate dietro un tavolo a far firmare moduli agli adottanti.
Vive a Milano con il marito in compagnia di un galgo spagnolo, Rodrigo, e due grey irlandesi, Rosden e Suzie, l’ultima adottata un anno fa.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×