fbpx

Levrieri in adozione

Djerba

Djerba

Galga femmina
Mantello tigrato
Data di nascita: 06/2016
Ok gatti
Galga chip 8633

Galga chip 8633

Galgo femmina
Mantello tigrato
Data di nascita: 05/2017
In rifugio dal 24/08/2019
Pirata

Pirata

Galgo maschio
Taglia grande
Mantello: bianco con macchie nere
Data di nascita: 06/06/2018
In rifugio dal 03/04/2019
Prince

Prince

Cucciolo lurcher maschio
Mantello nero
Taglia media
Data di nascita: luglio 2019
Flash

Flash

Greyhound femmina
Mantello tigrato
Altezza: 66 cm al garrese
Data di nascita: 14/03/2018
Geordie

Geordie

Greyhound maschio
Mantello nero con petto bianco
Altezza: 70 cm al garrese
Data di nascita: 

Ultime News

Ciao Viola, arrivederci.

Ciao Viola, arrivederci.

Ciao Viola, arrivederci.
(2012 – 19 ottobre 2019)

Ieri Viola si è congedata dalla vita. Così scrive di lei la sua amica per la vita Cristina:

“Piccola Viola, te ne sei andata in punta di piedi così come eri arrivata… lasciando un vuoto incredibile!

Corri felice nei prati del cielo insieme ai tuoi fratellini Eathan e Lenny, piccola streghetta…

Tu eri così: una galga delicata, di straordinaria empatia e savoir-faire.

Un’anima bella.
E le anime belle sono come 

“una farfalla colorata che si posa sulle mani di un bambino. Non dice da dove viene, anche se glielo chiediamo ogni volta. Forse un giorno ci ha anche risposto, in una di quelle giornate di vento e stupore, ma non ha usato parole per comunicare. E dentro di noi è rimasta l’abbagliante certezza di aver ascoltato qualcosa di più grande della vita”. (Fabrizio Caramagna)

Così ti ricorderemo, chiunque di noi ha avuto la fortuna di conoscerti. 

Un forte abbraccio a Cristina e family

Zen e il segreto della felicità

Zen e il segreto della felicità

Domenica 19 maggio Zen ha partecipato al corso sul T-Touch con me. È stata la nostra prima esperienza formativa insieme, io e lui.

L’infiammazione al carpo gli ha reso difficile partecipare alle varie attività e forse gli ha impedito di godersi pienamente questa esperienza. Mi è spiaciuto molto per questo, anche se è stato molto bello stare insieme, fare questa esperienza insieme.
Io e lui. 

Poi, ieri sera, come siamo rientrati a casa, è corso saltellante in tutte le stanze alla ricerca del resto della banda e di Massimo Greco, che erano fuori in passeggiata. Quando sono rientrati, è andato incontro loro festante e salutandoli a uno a uno.
Saluto e gioia contraccambiati.

Poi la pappa e, infine, il relax insieme prima di coricarci.
E Zen era lì sdraiato sul suo cuscinone, visibilmente stanco ma con un muso goduto, linguetta fuori e zampe all’aria, e sguardo sorridente su di me.
Oggi, quando stavo per uscire di casa, mi si è presentato sulla porta sull’attenti come a dire: “Oggi dove andiamo? Io sono pronto!”.

Non so quanto vivrà Zen.
E spesso questa preoccupazione mi assale e, in generale, mi accompagna ogni giorno per ogni grey di Macao…

Ma, allo stesso tempo, Zen e i suoi fratelli e sorelle di prigionia mi hanno regalato una profonda certezza. 

Oggi so con certezza che Zen e ciascun grey di Macao mi hanno profondamente segnata e trasformata. Mi stanno facendo vivere in maniera potente che libertà e dignità sono beni straordinariamente preziosi per ogni soggetto vivente e che, quando ce li hai, non vanno sciupati nemmeno un secondo.
Ecco il segreto della felicità di Zen, e non solo sua.

Stefania

Vittoria in Arkansas!

Vittoria in Arkansas!

Pubblichiamo di seguito l’editoriale di GREY2K USA Worldwide che annuncia la straordinaria notizia della chiusura dell’ultimo cinodromo ancora attivi in Arkansas. 

Cari amici,

Ieri mattina, l’unica pista per greyhound  in Arkansas ha annunciato che sta cessando le corse coi cani!

Esatto, dopo anni di perdite finanziarie e citando il decisivo voto della Florida di vietare le corse coi levrieri a novembre, l’unica pista di levrieri in Arkansas ha scelto di eliminare gradualmente le corse dal vivo entro dicembre 2022!

Ora è chiaro che le corse dei levrieri saranno presto storia negli Stati Uniti.

“Le corse commerciale coi greyhound sono andate sempre più calando nel corso degli anni. Attualmente siamo in un luogo in cui ci sono solo sei stati nel paese che stanno ancora conducendo corse coi levrieri. Uno di quelli nel 2018, in Florida, ha avuto un emendamento promosso per vietare le corse di levrieri e quell’emendamento è stato approvato dagli elettori della Florida col 69% a favore. È stato un vero campanello d’allarme”, ha affermato Steve Lancaster, procuratore di Southland. Ha aggiunto che l’accordo confidenziale include disposizioni per la cura e l’adozione adeguate dei cani, insieme al sostegno finanziario per i partecipanti al settore.

https://www.arkansasonline.com/news/2019/oct/18/phaseout-ok-d-for-arkansas-dog-races-20/

Secondo i registri statali, nell’ultimo decennio sono stati registrati 1.361 infortuni a Southland, tra cui 828 cani con ossa rotte e 42 cani morti. Chiaramente, la chiusura dell’unica pista in Arkansas è una vittoria per i cani e crea una retta via da seguire per i restanti quattro Stati americani in cui il greyhound racing è ancora legale. 

L’annuncio dell’Arkansas è già stato accolto con il sostegno di altri Stati, tra cui West Virginia, dove un’intensa campagna legislativa ha iniziato a chiudere definitivamente le piste di Mardi Gras e di Wheeling.

La grande domanda ora è quale stato degli Stati Uniti sarà l’ultimo a porre fine alla crudeltà delle corse dei cani – Alabama, Iowa, Texas o West Virginia?

Aiutaci a chiuderli tutti facendo una donazione o diventando un donatore mensile fino alla chiusura dell’ultima pista. Insieme, possiamo portare i levrieri dalle gabbie ai divani qui in America e nel mondo!

Per i greyhound,

Christine A. Dorchak, Esq.
President
GREY2K USA Worldwide

Carey M. Theil
Executive Director
GREY2K USA Worldwide

Articolo originale: 
https://grey2kusa.org/eNEWS/G2K-101819-arkansas-fb

I greyhound di macao in adozione

Winner Lover – Grey salvato dal Canidrome di Macao

Winner Lover – Grey salvato dal Canidrome di Macao

Greyhound maschio
Mantello bianco con pezzature nere e marroni su testa e orecchie
Altezza: 70 cm al garrese
Data di nascita: 17/07/2011
Elite Choice – Grey salvato dal Canidrome Macao

Elite Choice – Grey salvato dal Canidrome Macao

Greyhound maschio
Mantello bianco con orecchiette nere e macchie nere sul corpo
Altezza: 70 cm al garrese
Data di nascita: 01/04/2011
Joyful Town – Greyhound salvata dal Canidrome di Macao

Joyful Town – Greyhound salvata dal Canidrome di Macao

Greyhound femmina australiana
Mantello nero
Altezza:  64 cm al garrese
Data di nascita: 18/01/2012

Presidente e socio fondatore di Pet levrieri dalla data di fondazione. Svolge questo ruolo in maniera totalmente gratuita. Nella vita svolge la professione di psicologa e psicoterapeuta. Per crescita personale si è formata e diplomata come educatrice cinofila presso la scuola SIUA. Ha svolto il corso professionalizzante per la gestione della ricerca e del soccorso di animali smarriti, organizzato da Pet Detective. Ha iniziato a scoprire quello che accade ai greyhound nel racing in seguito all’adozione della sua prima grey, Silky, nel 2008. Da qui il suo impegno civile antiracing e anticaccia in difesa dei greyhound, dei galgo e dei lurcher. Sposata con Massimo Greco, altro socio fondatore di Pet levrieri, condivide con lui questo impegno.
Insieme condividono la loro vita con sette cani, tutti adottati: Cabana, galgo spagnolo, Zen, grey salvato dal cinodromo di Macao, King, grey salvato dal mercato della carne in Cina, Babe, grey irlandese, Barney, grey irlandese, Lucy, grey irlandese, e Adhara, una meticcia. Nel cuore sempre presenti i tre grey Silky, Blackie e Rob, che sono stati straordinari amici e ambasciatori della causa.

×

Macia, vicepresidente e socio fondatore di Pet Levrieri, ha lavorato presso case editrici e oggi collabora in qualità di correttrice di bozze e per la revisione di testi. Nel 2011 ha adottato il suo primo levriero, entrando in contatto con la triste realtà che si cela dietro galgo, grey e lurcher e da qui è nato il suo impegno che condivide con suo marito Francesco, anche lui volontario all’interno dell’associazione. Ricopre il ruolo di Coordinatore del gruppo Adozioni e a ogni arrivo la trovate dietro un tavolo a far firmare moduli agli adottanti.
Vive a Milano con il marito in compagnia di un galgo spagnolo, Rodrigo, e due grey irlandesi, Rosden e Suzie, l’ultima adottata un anno fa.

×

Vice Presidente e socio fondatore di Pet levrieri, laureata in scienze politiche internazionali, gestisce un’impresa di consulenze turistiche. In Pet Levrieri si occupa in particolare delle relazioni con la Spagna e dei profili dei galgo e si reca più volte all’anno nei rifugi spagnoli per conoscere i cani e stilarne i profili. Fa parte del team che amministra sito e pagine Fb dell’associazione.
Ha adottato la galga Debra nel 2011. Venire a contatto con la realtà dei levrieri rescue l’ha spinta ad approfondire il discorso e a impegnarsi attivamente a favore dei grey, galgo e lurcher sfruttati e maltrattati in tutto il mondo. Oltre a Debra vive con due cani meticci, salvati da situazioni di abbandono.
Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo e socio fondatore di Per levrieri, dove si occupa dell’organizzazione logistica degli eventi e del merchandising. Nella vita è titolare di un laboratorio odontotecnico dal 1990. Da sempre appassionato di cani, il suo primo cane è stato un setter irlandese. Sposato con Marianna Capurso, anche lei socia fondatrice di Pet levrieri, condivide con lei l’impegno antirancing e anticaccia in difesa dei levrieri. Accanto al presidente di Pet levrieri, ha partecipato alla prima conferenza mondiale sui greyhound in Florida nel 2016. Ha partecipato a molti corsi organizzati da Think Dog e Siua. Perle è stata la sua prima greyhound. Nella sua vita ora ci sono Peig e Inta, due lurcher, e Karim, greyhound salvato dal cinodromo di Macao, e Ricky, un pinscher, che è la mascotte di tutto il gruppo. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×

Membro del consiglio direttivo di Pet levrieri. Nella vita è una pasticciera. Dal 2014 a seguito dell’adozione di Rosie, una greyhound irlandese ha conosciuto la realtà dello sfruttamento dei levrieri. Da qui l’impegno in associazione. Coordina il gruppo facebook di Pet levrieri, gestisce il canale istituzionale Twitter, ed è membro del gruppo adozioni. Condivide la vita con il compagno Stefano, socio e volontario di Pet levrieri, James greyhound salvato in Irlanda e Jasmine greyhound sopravvissuta al cinodromo di Macao, nel cuore portano Rosie e Mags greyhound salvate in Irlanda. Svolge i suoi incarichi in Pet levrieri in maniera totalmente gratuita.

×