Più di 75.166
hanno firmato

150.000
è il traguardo!

Ultime News

Paci, Foster per poco.

Paci, Foster per poco.

Il mio foster e’ stato il più bello intenso magnifico… durato poco!

Appena ho portato Paci a casa ci siamo messi sul divano e lui mi ha guardato negli occhi e ho capito!

Lui desiderava intensamente una famiglia che lo amava, che gli dava tante coccole carezze, tutto ciò di quello che aveva bisogno e non ho potuto dirgli di No.

Non potevo tradire la sua fiducia, non ho saputo mantenere il distacco e dirgli che noi non eravamo la sua famiglia per sempre.

Ci ha subito conquistato… Nel cuore nell’anima e abbiamo fatto subito richiesta di adozione!

Paci e Sonia (levriera di casa) sono andati subito d’amore e d’accordo, troppo bello vederli insieme giocare, dove va uno va l’altro.

Ci ha toccato nell’animo fino in fondo e non abbiamo saputo dirgli di no.

I miei cani li adoro, Loro sono i miei bambini e li amo infinitamente.

Questo è stato il nostro Foster breve ma molto intenso e bellissimo

Auguro a tutti di provarlo.

Ringrazio soprattutto voi di avermi dato questa possibilità perché Paci è un cane veramente magnifico

Grazie Pet Levrieri.

Maffioletti Anna

I residenti di Naples (Florida) si uniscono agli appelli lanciati, per porre fine al Greyhound Racing!

I residenti di Naples (Florida) si uniscono agli appelli lanciati, per porre fine al Greyhound Racing!

(Traduzione integrale dell’articolo)

Scritto da Justin Martin il 7 Giugno 2018
 
 
Liddy, un levriero adottato,  è stata la mascotte dell’evento.
Indossava un tutore alla gamba posteriore destra, che aveva rotto mentre correva sulla pista di Bonita Springs; un infortunio che normalmente coinciderebbe con la fine della carriera per la maggior parte dei cani.
 
 
“La gente rimarrebbe scioccata se vedesse le cose che ho visto io “, ha detto Stratemann.
 
“I cani, le condizioni dei loro cappotti, i loro denti (marci).
 
L’enorme quantità di feriti…”

 


 

 

Link : http://naplesherald.com/2018/06/06/naples-residents-join-call-to-end-greyhound-racing-in-florida/

Fonte: Naples Herald

© Riproduzione Riservata

 

DogTrekking dei Fiori. Vivi con noi questa fantastica esperienza.

DogTrekking dei Fiori. Vivi con noi questa fantastica esperienza.

 

EduCANE e SerenaMente Cane propongono un suggestivo DogTrekking tra i monti del Parco Campo dei Fiori (VA).

Camminare è un esercizio per il corpo e per la mente e condividere questa esperienza con il nostro cane crea un legame unico e rafforza la relazione. Le mète che si raggiungono solo a piedi, tra fatica e piacere, riserbano la magia dell’incanto.
Il sentiero ci circa 4 km tra castagni e faggi, ci porta a Monte San Francesco. Qui ci fermeremo, per una pausa (è possibile portarsi il pranzo al sacco) ed un momento di convivialità.
Esperienza consigliata a cani che vivono con serenità la presenza di altri cani.

Elisabetta e Manuela saranno con voi per supportarvi lungo tutto il trekking. Vi aspettiamo!!

QUANDOsabato 14 luglio dalle ore 9:30 alle ore 14:00

DOVE: Parco Campo dei Fiori, Brinzio (VA)

COSTO: 25 € A CANE (€ 20 SECONDO CANE).
Il 10% verrà donato all’associazione Pet Levrieri

Adatto ai bambini

Per info e iscrizioni:
[email protected] – 333 600 4726 (Manuela)
[email protected] – 349 6155433 (Elisabetta)

Saphira è tornata a vivere

Saphira è tornata a vivere

Francesca Magnoli, adottante di Saphira, ha saputo cogliere una splendida occasione, e la ringraziamo di cuore di aver scelto di parlare di noi e contribuire così a far conoscere la nostra associazione e la storia dei levrieri.

Leggiamo le sue parole:

‘Tempo fa mi hanno concesso uno spazio sul giornale Lainate Notizie, all’interno della rubrica “Storie a 4 zampe” chiedendomi di raccontare la storia di Saphira, e dandomi anche lo spazio per inserire una ricetta del mio blog. Ovviamente ne ho approfittato per parlare di Pet Levrieri e della condizione di questi cani nei loro paesi di origine. Avevo pochissimo spazio a disposizione, nonostante ciò spero di contribuire a far conoscere la storia dei levrieri.

Voglio però raccontarvi la storia di un altro cane: Saphira, il mio primo levriero spagnolo.
O meglio, un pezzo della sua storia. Ma partiamo dall’inizio.
Anni fa mi imbattei per caso in un sito di un’associazione onlus che si occupa di levrieri.
Sono cani che sono sempre piaciuti a me e a mio marito, ma non eravamo informati sulla loro storia: nei loro paesi d’origine, i levrieri vengono sfruttati per la corsa in Irlanda e Inghilterra, e per la caccia a vista in Spagna.
Costretti a un’esistenza fatta di maltrattamenti e crudeltà.
Venuti così a conoscenza della loro terribile realtà, decidemmo di adottarne uno, e così arrivò lei, Saphira.
Era un cane di 7 anni, traumatizzato e impaurito, con un bagaglio di maltrattamenti e deprivazioni sulle spalle ma, con il tempo, l’amore e il rispetto, sbocciò letteralmente e imparò a tornare a vivere.
Non vi nascondo che fu una sfida: dovemmo imparare a conoscerci e fu un’esperienza molto intensa e unica.
La porto nel cuore e non passa giorno che non pensi a lei.
Voglio lasciarvi una frase che mi dissero quando adottai Saphira, che allora non capii appieno, ma più il tempo passa più mi si rivela ogni giorno nella sua interezza e profondo significato: “Ricorda, non sei tu a salvare lei, ma è lei che salverà te”.
Prendersi cura di un animale, ancor più se si ha la consapevolezza di ciò che questo comporta in termini di amore e crescita personale, è un’esperienza impagabile e meravigliosa.
Pertanto se qualcuno fosse interessato a conoscere più da vicino questa realtà o meglio ancora ad adottare e salvare un levriero per info: Pet Levrieri – www.petlevrieri.it.
Grazie’

 

Nel 2017, ben 590 levrieri sono stati “MESSI A DORMIRE” in seguito ad infortuni subiti durante le corse nei Cinodromi inglesi!

Nel 2017, ben 590 levrieri sono stati “MESSI A DORMIRE” in seguito ad infortuni subiti durante le corse nei Cinodromi inglesi!

 

 

(Traduzione integrale del post)

 

 

 

Nel 2017 GBGB ha registrato i seguenti dati: ben 4.837 infortuni subiti da levrieri.

 

257 di loro, sono stati “messi a dormire”, direttamente dal vet presente nel Cinodromo, attraverso INIEZIONE LETALE.

333 di loro sono stati “messi a dormire”, in un posto differente dalle piste dove si svolgono le corse. Non ci è dato sapere con quale METODO sia avvenuta l’EUTANASIA.

 

NON SCOMMETTERE SULLE LORO VITE!

 

 

Fonte dati:
http://www.gbgb.org.uk/Injury%20and%20Retirement%20Data.aspx

 
 
 
 
@ Riproduzione Riservata

 

Indagine a Siviglia per maltrattamento di quattro galgo, di cui due morti

Indagine a Siviglia per maltrattamento di quattro galgo, di cui due morti

 

Siviglia

 

 

Gli agenti della Guardia Civil di Badolatosa, Siviglia, hanno trovato quattro levrieri in stato di abbandono e grave malnutrizione, tale da causare la morte di due di loro. Per questo presunto crimine di abusi sugli animali sono indagate due persone.

Il fatto risale al ​​31 maggio quando gli agenti hanno trovato, in una rimessa nei pressi di una casa a Corcoya, uno dei galgo steso a terra, immobile, deceduto poco dopo. Accanto a lui c’era già il cadavere del quarto animale, con evidenti segni di morsi e lacerazioni per essere stato divorato dai due ancora vivi, ora tratti in salvo.

Dopo aver ispezionato il luogo, gli agenti hanno aperto un’inchiesta su due fratelli, R.P.G. e J.M.P.G., per un presunto crimine di abuso di animali.

In una dichiarazione, la Guardia Civil ha sottolineato che

questa operazione ha permesso di salvare la vita a due galgo nonostante il loro stato di abbandono, malnutrizione, atrofia muscolare ed evidente insalubrità, cani che non sono mai stati protetti nella loro integrità e benessere.

I due animali salvati sono stati trasferiti al rifugio per animali La Guarida de Puente Genil (Córdoba).

Link all’articolo di Europa Press: http://m.europapress.es/andalucia/sevilla-00357/noticia-dos-investigados-sevilla-presunto-delito-maltrato-cuatro-galgos-dos-ellos-muertos-20180607105707.html

Link all’articolo di El Correo: http://elcorreoweb.es/provincia/hallan-cuatro-galgos-uno-de-ellos-muerto-y-devorado-por-los-otros-en-badolatosa-KA4244480