Open top menu
Grande notizia! Proposta di legge per porre fine al greyhound racing in Florida

Grande notizia! Proposta di legge per porre fine al greyhound racing in Florida

Il Senatore Tom Lee ha presentato un Emendamento Costituzionale per porre fine al greyhound racing in Florida.

Questa storica proposta rappresenta il primo tentativo ufficiale di porre fine al greyhound racing anche in questo Stato!​

L’Emendamento eliminerà gradualmente il dog racing commerciale nei prossimi tre anni, e prima o poi estinguerà anche il mandato pubblico per il greyhound racing. Per essere approvato l’Emendamento dovrà prima ricevere il nulla osta della Florida Constitution Revision Commission. Se il CRC non farà obiezioni, la proposta di legge verrà presentata allo scrutinio statale del 2018.

Ogni tre giorni un greyhound da corsa muore in un cinodromo in Florida. Migliaia di cani soffrono una vita fatta di isolamento, le femmine vengono dopate con steroidi anabolizzanti, e i cani da corsi vengono nutriti con una dieta a base di pericolosa carne “4-D”. Questa è la prima opportunità di porre fine una volta per tutte a questa industria crudele.

Tom Lee presenta una proposta di legge per vietare il dog racing

Di Jim Rosica, sul Florida Politics, 1 novembre 2017

Come previsto il Commissario per la Revisione della Costituzione Tom Lee ha presentato un emendamento costituzionale per vietare le corse coi greyhound in Florida.

Lee, senatore di Thonotosassa e ex presidente del Senato, martedì 31 ottobre ha presentato una proposta di legge di due pagine (proposta legge), ultimo giorno in cui i commissari possono sottoporre gli emendamenti da inserire nel documento di governo dello stato.

Il mese scorso Lee aveva dichiarato di voler presentare un provvedimento di questo tipo, e alcune fonti dell’industria del gioco d’azzardo avevano fatto sapere che il senatore aveva chiamato i titolari di alcuni cinodromi della Florida per “tastare il terreno”.

C’è una crescente consapevolezza che molti di questi animali vivono in condizioni disumane, una realtà completamente fuori dagli standard morali dei cittadini della Florida” ha affermato Lee in un comunicato.

L’emendamento presentato eliminerebbe gradualmente le corse dal vivo nell’arco di tre anni, con una riduzione di un terzo delle gare nel 2019-2020 e due terzi nel 2020-2021.

A partire dal 1° luglio 2021 sarà proibita qualunque gara coi cani connessa con scommesse in denaro o qualsiasi altra cosa di valore” si legge nella proposta.

Per oltre un decennio la Legislatura ha lottato per porre fine al greyhound racing, ma ogni anno interessi “speciali” hanno mandato a monte tutto” ha aggiunto Lee. “Ora è il nostro momento di porre fine una volta per tutte al maltrattamento dei greyhound, ridurre il volume delle scommesse nel nostro stato e ripristinare i valori della comunità”.

La proposta di Lee va oltre il solito “decoupling”, termine con cui si intende l’abrogazione dell’obbligo da parte dei cinodromi di organizzare corse dal vivo con cani e cavalli se vogliono offrire altre forme di gioco d’azzardo come le sale da gioco o le slot machine (più redditizie del dog racing). Con il decoupling i cinodromi potrebbero ancora scegliere se far gareggiare i cani.

Negli anni scorsi tutti gli sforzi per eliminare l’obbligo di organizzare corse dal vivo sono sempre naufragati perché i legislatori si rifiutavano sistematicamente di far passare la legge di riforma del gioco d’azzardo.
Carey M. Theil, direttore amministrativo di GREY2K USA Worldwide, ha definito l’emendamento di Lee “una proposta sensata che godrà di ampio sostegno.”

Il greyhound racing “è crudele e disumano” ha aggiunto. “Secondo i dati pubblici, ogni tre giorni muore un cane da corsa in un cinodromo della Florida. I greyhound trascorrono una vita fatta di isolamento, vengono dopati con sostanza pericolose come gli steroidi anabolizzanti. Questa è un’opportunità per l’industria di allontanarsi dignitosamente dal greyhound racing”.

Dall’altra parte, Jack Cory, portavoce della Florida Greyhound Association, ha detto che “la proposta di legge è negativa sia per la Florida che per i greyhound.”

Costerà 3000 posti di lavoro, mettendo a rischio 8000 greyhound e creerà 19 mini casinò in tutta la Florida” ha aggiunto, riferendosi ad altre forme di gioco d’azzardo come le carte che continueranno ad esistere in queste strutture.

La Commissione di Revisione della Costituzione si riunisce ogni 20 anni per rivedere e suggerire cambiamenti alla costituzione dello stato.

Ogni emendamento, per essere presentato direttamente alle votazioni pubbliche del 2018, deve ricevere l’OK dal 60% dei votanti. La commissione deve concludere le consultazioni entro il 10 maggio 2018.

Lee ha presentato altri due emendamenti, di cui uno consentirebbe al vice governatore della Florida che è anche “capo delle elezioni, primo ufficiale culturale, funzionario del protocollo e capo del dipartimento di Stato di esercitare il diritto di voto di spareggio al Senato della Florida nel passaggio finale di approvazione della proposta di legge”.

L’altro emendamento “aumenterebbe l’autorità di controllo sui contratti pubblici e le spese” aumentando i poteri dell’ufficiale capo finanziario, una carica a cui Lee aspira nel 2018.

@Petlervieri

Articolo originale.

Tom Lee files dog racing ban

Stefania Traini
Written by Stefania Traini

No comments yet.

No one has left a comment for this post yet!

Leave a comment