Open top menu
Perché adottare cani che provengono dallo stesso rifugio può avere costi diversi

Perché adottare cani che provengono dallo stesso rifugio può avere costi diversi

Alcuni si sono chiesti come mai l’adozione dei nostri levrieri che vengono da Scooby Medina richieda una donazione minima superiore a quella richiesta da altre associazioni che utilizzano lo stesso rifugio. E siccome questo è il paese dei dietrologi e degli insinuatori, lo spieghiamo, cercando di essere di poche parole visto che alcuni leggono solo le prime righe e altri non capiscono concetti più complessi di “Io mangio la mela”.

La risposta è semplice, dal momento che i costi sono legati a due fattori: la preparazione del cane e il trasporto. Ora, per la preparazione dei cani, il costo varia, da 110 a 130 a seconda che siano maschi o femmine. Supponiamo che sia così per tutte le associazioni che danno in adozione i cani di Scooby, o comunque che non ci siano grandi scostamenti.

La differenza dunque sta nel trasporto. Nella durata e nella qualità. Il furgone che utilizziamo noi, noleggiato presso la società Carminati, ha 18 gabbie singole, aria condizionata e riscaldamento autonomo. E altro ancora. Ogni cane ha dunque la sua gabbia e questo riduce i rischi durante il viaggio, oltre che essere assolutamente conforme alle normative che, a voler essere pignoli, prescriverebbero gabbia singola per cani di peso superiore ai 14 kg.

Il viaggio dura due giorni, e questo per effettuare le giuste soste per il benessere dei cani. Questi ultimi non vengono sedati prima della partenza.

Questo tipo di trasporto consente di rispettare al massimo il benessere dei cani ed è conforme agli obblighi prescritti. Come richiesto dalla Regione Lombardia, infatti, tutti i nostri trasporti saranno ispezionati dalla ASL all’arrivo, presso una struttura abilitata. Questa procedura vale in tutta la regione Lombardia e, sospettiamo, dovrebbe valere per tutti gli arrivi in tutta Italia.

Tutto ciò implica costi, cioè circa 160 euro per cane, ma garantisce benessere ai cani in un momento, come il viaggio, stressante e pericoloso.

Certamente si può risparmiare sul trasporto, per esempio trasportando su un furgone di analoga grandezza, o forse più piccolo, 30 cani e non in gabbia singola, facendo un viaggio di 16 ore invece che di 48, sedando i cani alla partenza. Costo medio di trasporto per cane, diciamo intorno a 40 euro.

Molto semplice, modi diversi di fare il trasporto hanno costi diversi.

E se le persone dovessero scegliere usando il principio di spendere meno? Semplice, adotteremo i cani che riusciamo, senza cambiare il nostro modo di operare, senza diventare mercanti di cappottini e senza risparmiare sul benessere dei cani, e faremo tutte le altre cose che sono nella nostra visione.

Faremo denuncia, corsi per gestire al meglio il rapporto tra umani e cani, iniziative culturali, donazioni a chi salva i levrieri sul campo.

© Riproduzione riservata

Massimo Greco
Written by Massimo Greco

3 Comment responses

  1. Avatar
    dicembre 12, 2013

    Tutto quello che è stato scritto è vero!!!!! Io ho partecipato al viaggio dei cani!!!!! È vero sono messi in gabbie singole e comode, il ritorno ci si preoccupa solo della salute dei cani,non vengono sedati…..ci si ferma spesso per farli mangiare e fare delle passeggiate per fargli sgranchire un po! Arrivano tranquilli e non traumatizzati da un viaggio così lungo!!!! C’è però un però?????? Che in quei 2 gg ti affezioni così tanto che te li porteresti a casa tua!!!!!

    Reply

  2. Avatar
    gennaio 03, 2018

    Se possibile vorrei sapere quali sono le misure di una singola gabbia. Grazie

    Reply

    • Avatar
      gennaio 03, 2018

      Una gabbia singola adeguata per un galgo o un greyhound dovrebbe avere misure di circa un metro di lunghezza per 90 cm di altezza e 50 o 55 cm di larghezza. La larghezza non deve essere eccessiva perché il cane deve potersi girare ma non deve cadere.

      Reply

Leave a comment