Open top menu
Welfare

Welfare

Ho vissuto la mia vita in una gabbia

la museruola anche a Natale.
Volevo giocare
ma questo era proibito.
Ho dormito su ritagli di giornale,
loro dicevano che tengono lontana l’umidità.
Ma era freddo e non era morbido.

Mi toccavano perché i miei muscoli fossero a posto
mai con amore.

Mi facevano passeggiare attaccato a una macchina.
Mi portavano in un posto pieno di urla,
mi spingevano dentro una gabbia
e io correvo forte forte.
Io ho avuto fortuna,
non come altri,
caduti alla prima curva e
scomparsi per sempre.
Io ho avuto fortuna,
ho corso e ho vinto.
Non era una gran vita
ma era vita.
Io ho avuto fortuna, credevo.
Poi un giorno
mi hanno preso,
hanno detto che avrei dormito
un dolce sonno.
Tutto legale, regolamentato.
Ora sono qui sul ponte
e vedo altri correre felici
verso il loro amico e compagno.
Io non ho nessuno verso cui correre
e questo è il mio inferno più grande.

Massimo Greco
Written by Massimo Greco

3 Comment responses

  1. Avatar
    dicembre 04, 2013

    mi hai fatto piangere Massimo.

    Reply

  2. Avatar
    gennaio 31, 2015

    terribile non riesco nemmeno a dire qualcosa provo però tanta RABBIA. Non è giusto .

    Reply

  3. Avatar
    agosto 23, 2017

    La condivido nel mio diario, dopo le due terribili notizie che ho letto da stamattina:
    In Spagna hanno distrutto un rifugio e fatto sparire nel nulla le anime recuperate da galgueros schifosi 😡😡😡😡,
    La notizia della terribile morte di Dream Time in una corsa 😢😢😢
    Sto piangendo da stamattina ….

    Reply

Leave a comment